Posts Tagged ‘John Williams’

Bryce Hayashi  Michael Miller John Williams

Due giovani musicisti, Bryce Hayashi, trombettista, e Michael Miller, flicornista, hanno eseguito la colonna sonora del kolossal proprio di fronte la casa del suo compositore, John Williams.

Sebbene mostrino qualche “sbavatura” magari dettata dall’emozione, la performance è stata apprezzabile ed è terminata con il classico colpo di scena: il premio Oscar è uscito per congratularsi con i giovani musicisti, rimasti increduli ed emozionati alla vista del loro beniamino!!! 

Read more ...

Orchestra laVerdi

Dopo il successo dell’evento Star Wars: A Musical Journey, l’orchestra sinfonica LaVerdi è pronta a omaggiare ancora il Maestro John Williams con ben due eventi in programma nella prossima stagione estiva, dedicati rispettivamente alle musiche di Star Wars e a quelle di Indiana Jones. 

Read more ...

STAR WARS IL RISVEGLIO DELLA FORZA_POSTER UFFICIALE

Dolby, le cui tecnologie sono state utilizzate per Star Wars: Il Risveglio della Forza, ha rilasciato tre video dietro le quinte dedicati ai suoni e alle musiche del film, nei quali ne viene illustrato il processo di perfezionamento per la miglior resa possibile nei cinema. 

Read more ...

John Williams

In una nuova featurette rilasciata sul canale ufficiale YouTube di Star Wars, John Williams ci illustra il processo di creazione della colonna sonora di “Il Risveglio della Forza”. 

Read more ...

John Williams

John Williams, grazie alla musiche composte per Star Wars: Il Risveglio della Forza, ha conquistato 3 IFMCA Award, assegnati ogni anno dalla International Film Music Critics Association. Tra questi anche quello alla migliore colonna sonora. 

Read more ...

star wars in concert

Tra il 2009 e il 2010 la Lucasfilm decise di lanciare un tour di concerti in giro per il mondo, presentato da Anthony Daniels, dedicato alle musiche realizzate dal Maestro John Williams per la Saga di Star Wars. L’iniziativa sembra essere pronta a fare il suo ritorno nel 2016. 

Read more ...

STAR WARS IL RISVEGLIO DELLA FORZA_POSTER UFFICIALE

Si è da poco concluso l’annuncio ufficiale dei film che potranno concorrere per vincere le statuette più ambite di Hollywood, gli Oscar, assegnati ogni anno dalla “Academy of Motion Picture Arts and Sciences”. Tra questi non poteva mancare anche “Star Wars: Il Risveglio della Forza” che ha ricevuto 5 nomination. 

Read more ...

John Williams

Il John Williams Fan Network riporta come siano stati rilasciati sulla rete circa 13 minuti di musiche, realizzate dal Maestro John Williams per “Il Risveglio della Forza”, che non hanno trovato spazio nella versione finale del film. 

Read more ...

star-wars-il-risveglio-della-forza-trailer

STAR WARS: IL RISVEGLIO DELLA FORZA

COLONNA SONORA ORIGINALE

COMPOSTA DAL PREMIO OSCAR® JOHN WILLIAMS

DISPONIBILE DAL 18 DICEMBRE 2015 

Read more ...

spotify

Dopo Google, Waze e Facebook, che hanno lanciato diversi modi per personalizzare le nostre esperienze celebrando l’imminente uscita di “Star Wars: Il Risveglio della Forza”, è il turno di Spotify che, analizzando i nostri gusti musicali, ci dirà quale personaggio della Saga e quale raccolta di musiche ci rappresenta di più. 

Read more ...

Il Risveglio della Forza - screenshot (6)

Il programma in onda sul network statunitense CBS, 60 Minutes, sta rilasciando un lungo profilo dedicato a J.J. Abrams e al suo lavoro su “Star Wars: Il Risveglio della Forza”. Nel corso dell’ultimo spezzone diffuso sulla rete ci viene data la possibilità di sentire la fantastica musica, realizzata dal Maestro John Williams, con cui inizieremo a vedere il girato del film e una parte di una sessione di registrazione. Nel video viene anche mostrato l’editing di una brevissima inedita sequenza.  

Read more ...

Cattura101

“60 minutes” si è recentemente recato, in compagnia del regista J.J. Abrams, a visitare una delle sessioni di registrazione delle nuove musiche realizzate da John Williams per Star Wars: Il Risveglio della Forza. Questo un assaggio diffuso sulla rete: 

Read more ...

Catturag5

Variety ha dedicato un articolo a tre dei più grandi compositori della storia del cinema: John Williams, Ennio Morricone e James Horner. Il Maestro ha parlato brevemente delle nuove musiche realizzate per Star Wars: Il Risveglio della Forza. 

Read more ...

Il Risveglio della Forza - screenshot (6)

J.J. Abrams nel corso della nottata è stato ospite del “The Tonight Show starring Jimmy Fallon” per promuovere l’uscita di “Star Wars: Il Risveglio della Forza”. Nel corso del suo intervento ha svelato un nuovo curioso dettaglio sul film: il regista, in collaborazione con il compositore Lin-Manuel Miranda, ha composto le musiche di una scena, sostituendo così il Maestro John Williams. 

Read more ...

Il Risveglio della Forza - screenshot (6)

La registrazione delle musiche di Star Wars: Il Risveglio della Forza si è conclusa da circa da due settimane e da qualche giorno sono pre-ordinabili i cd e i cofanetti degli ultimi lavori del Maestro John Williams. Su Amazon Francia sembra essere stata diffusa una possibile lista dei titoli dei temi che potremmo sentire nel settimo episodio della Saga.

Read more ...

STAR WARS IL RISVEGLIO DELLA FORZA_POSTER UFFICIALE

In occasione dell’uscita al cinema dell’attesissimo film Star Wars – Il risveglio della Forza (nelle sale dal 16 dicembre), laVerdi e ColonneSonore.net presentano una speciale conferenza dedicata alle musiche della Saga di Guerre stellari composte da John Williams.

Read more ...

John Williams

Il critico Brent Simon ha potuto recarsi alla Bad Robot, casa di produzione del regista JJ Abrams, dove ha avuto la possibilità di parlare con il regista di “Star Wars: Il Risveglio della Forza”, osservare alcune scene estese del film e scoprire che in futuro verranno rilasciati 30 minuti di musiche realizzate da John Williams, ma che alla fine non sono stati utilizzati. 

Read more ...

Il Risveglio della Forza - screenshot (6)

Un paio di mesi fa vi avevamo segnalato la possibilità di preordinare in digitale le nuove musiche di “Star Wars: Il Risveglio della Forza”, in uscita il prossimo 18 Dicembre. Poche ore fa, la Universal Music ha presentato i CD e i cofanetti speciali dedicati ai lavori realizzati dal Maestro John Williams per l’attesissimo settimo episodio della Saga.

Read more ...

Williams Kennedy Kasdan Abrams

Come annunciato in precedenza da J.J. Abrams, la produzione avrebbe dovuto affrontare ancora un’ultima sessione di registrazione delle musiche realizzate dal Maestro John Williams per “Star Wars: Il Risveglio della Forza”. Poche ore fa sembra essere arrivata la conferma che il processo dovrebbe essere giunto a conclusione. 

Read more ...

john-williams-star-wars

Ieri, con la diffusione del nuovo spot tv dedicato a “Star Wars: Il Risveglio della Forza”, abbiamo avuto l’opportunità di ascoltare uno dei nuovi temi realizzati dal Maestro John Williams per l’attesissimo sequel. La conferma arriva da Variety.  

Read more ...

spotify3

Le famosissime ed incredibili musiche, realizzate dal Maestro John Williams per la ‘Galassia, lontana, lontana…’, erano disponibili già da tempo sulla famosa piattaforma Spotify. Ora, la ricerca sarà molto più immediata grazie all’apertura del profilo ufficiale Star Wars. 

Read more ...

Boyega John Williams

John Boyega torna a parlare di “Star Wars: Il Risveglio della Forza”, in particolare della sessione di registrazione delle musiche realizzata da John Williams. Lo stesso attore annuncia una sorpresa nelle prossime ore. 

Read more ...

john-williams-star-wars

Il Maestro John Williams è ufficialmente impegnato nella registrazione della colonna sonora di Star Wars Il Risveglio della Forza! La notizia viene rivelata ai fan dagli account social di due dei protagonisti del settimo episodio della Saga di Guerre Stellari, ovvero Daisy Ridley e John Boyega che postano così la loro avventura e presenza ad una delle sessioni del Maestro e dell’Orchestra designata per le sessioni:

Read more ...

Williams Kennedy Kasdan Abrams

Come il nostro Imperatore Carlo Porciatti ( 😀 ) aveva fatto notare nella consueta analisi del trailer, le musiche proposte sembravano non essere congruenti con lo stile a cui ci ha abituato John Williams. Ora, tramite SlashFilm, arriva il perché di questa sensazione: le musiche non sono state prodotte dal Maestro. 

Read more ...

PACKSHOT-1_Star-Wars_The-Ultimate-Vinyl-Collection_grey-1024x768

Sony Classical e Lucasfilm, con un comunicato rilasciato sul sito ufficiale, hanno annunciato che verranno rilasciate delle nuove Edizioni delle bellissime ed impareggiabili colonne sonore composte dal Maestro John Williams per la Saga. Questi i dettagli relativi alla release: 

Read more ...

john-williams-star-wars

Recentemente vi abbiano riportato un rumor secondo il quale sarebbero stati leakati i titoli e tre estratti delle musiche di John Williams. Ora su disneymusicemporium.com viene reso disponibile il pre-ordine delle musiche che ascolteremo a Dicembre ne “Il Risveglio della Forza”. 

Read more ...

john-williams-star-wars

Vi segnaliamo, con molti, moltissimi dubbi, che potrebbe essere stata leakata la lista delle musiche de “Il Risveglio della Forza” e tre estratti di alcune di queste. La notizia proviene da un utente Reddit che pare averle ricevute da “Bubishon Leaker”.  

Read more ...

Orchestra laVerdi

Star Wars: A Musical Journey
tutte le musiche dei film
in un solo grande concerto

Simone Pedroni al debutto da direttore con laVerdi
in un imperdibile affresco musicale firmato John Williams
E in largo Mahler sfilano i personaggi della saga

Read more ...

John Williams Star Wars Episodio VII

Dopo averci rivelato che il Maestro John Williams lascerà registrare molte tracce della colonna sonora di Star Wars Il Risveglio della Forza al direttore William Ross, il fansite MakingStarWars.net sembra essere in possesso di nuovi dettagli sul processo di incisione della colonna sonora del settimo episodio della Saga di Guerre Stellari. 

Read more ...

john-williams-star-wars

In questi periodi John Williams sta lavorando alla registrazione della colonna sonora di Star Wars Il Risveglio della Forza, ma sembra proprio che il Maestro non sia al momento in grado di poter supportare tale mole di lavoro, infatti in studio è coadiuvato dal Maestro William Ross, che secondo quanto rivela George Shawn sta facendo la maggior parte del lavoro di conduzione dell’orchestra dei professionisti che sono al lavoro sui brani del settimo episodio della Saga di Guerre Stellari. 

Read more ...

john-williams-star-wars

John Williams ha cominciato finalmente la registrazione completa della colonna sonora di Star Wars Il Risveglio della Forza, presso gli studi della Sony a Los Angeles. Così come rivelato da due differenti fonti: 

Read more ...

Star Wars, a musical journey

Nell’ambito della 50. Stagione Sinfonica l’orchestra sinfonica di Milano LaVerdi ha in programma l’evento “Star Wars, a Musical Journey“, dedicato alle musiche che il Maestro John Williams ha composto per i sei film della Saga di Guerre Stellari, che si terrà presso Auditorium di Milano della Fondazione Cariplo. 

Read more ...

Williams Kennedy Kasdan Abrams

Anche il Maestro John Williams, che curerà la colonna sonora di Star Wars Il Risveglio della Forza, viene intervistato da Bruce Handy per Vanity Fair per la serie di reportage che il magazine sta sviluppando in questo periodo sul settimo episodio cinematografico della Saga creata da George Lucas. Di seguito vi proponiamo un piccolo adattamento della stessa, con una piccola simpatica curiosità della quale non eravamo a conoscenza.

Read more ...

John Williams

Un po’ di scalpore e di preoccupazione ha destato in tutti i fan di Star Wars e del Maestro John Williams, il recente annuncio riguardo la registrazione della colonna sonora di Star Wars Il Risveglio della Forza, presso degli studi Los Angeles con dei freelance invece che in Inghilterra con la London Symphony Orchestra, ma è proprio la stessa orchestra, tramite il loro account twitter, a chiarire un po’ la questione e ad abbassare i toni: 

Read more ...

John Williams
Buone, anzi ottime notizie per tutti i fan e per il Maestro John Williams, dopo gli ultimi non confortanti rumor sul suo stato di salute, arrivano direttamente dal sito ufficiale StarWars.com: il Maestro registrerà la colonna sonora di Star Wars – Episodio VII : Il Risveglio della Forza, direttamente a Los Angeles. 

Read more ...

John WilliamsApprendiamo con immenso dispiacere che il Maestro John Williams ha dei problemi di salute, che lo hanno addirittura portato a rinunciare alla composizione della colonna sonora dell’ultimo film di Steven Spielberg.

La notizia viene diffusa da Lizo Mzimba, corrispondente della BBC, tramite il suo account twitter, che aggiunge con un ambiguo tweet, che il Maestro presumibilmente è al lavoro sulla colonna sonora de Il Risveglio della Forza. 

Read more ...

John Williams Star Wars Episodio VII

Il Maestro John Williams, dopo aver registrato già i primi brani della colonna sonora de Il Risveglio della Forza già i primi di novembre 2014 e aver scritto la maggior parte dei brani tra dicembre e gennaio, tornerà a Londra questa estate per portare a termine la registrazione dell’intera OST del film. 

Read more ...

star_wars_saga

Cerimonia nuziale del tutto fuori dagli standard e in perfetto stile Star Wars, quella che una giovane promessa sposa ha deciso di regalare al proprio futuro consorte: a Firenze infatti lo sposo, fan sfegato della Saga, è stato accolto al suo ingresso in chiesa prima con un accenno della classica marcia nuziale, suonata da un piccola ma reale orchestra, che si è evoluta nella iconica Marcia Imperiale di John Williams.

Di seguito lo spettacolare video tratto da Repubblica:

 

[sam_ad id=”1″ codes=”true”]

Star Wars: Il Risveglio della Forza – Episodio VII

E’ passato un giorno, soltanto 24 ore, dall’uscita del primo trailer, quelli che in gergo vengono chiamati teaser trailer, di Star Wars: Il Risveglio della Forza, e soltanto ora vorrei porre a tutti, pubblicamente il mio personale pensiero, dopo, credetemi, averlo visto solo una volta ma  avendo rimuginato dentro di me fotogramma per fotogramma per farlo mio del tutto e comprendere effettivamente cosa mi trasmettesse.

In questa piccola esamina quindi, vi prospetto il mio punto di vista, non molto variato dalle primissime impressioni a caldo (piccole modifiche sono date solo dalla ricerca di spiegazioni ad alcuni dettagli). Attenzione può essere fonte di spoiler.

Audio / Voce

Ovvio e scontato partire da questa punto, dato che il primo elemento che incontriamo nel trailer, e vorrei esaminare in contrapposizione la versione italiana a quella in lingua originale, per un una serie di aspetti:

  • La voce narrante, sembrava inizialmente, poter nascondere un segreto, sia per la versione inglese che per la versione italiana:
    • nella versione madrelingua, pareva poter essere la voce di Benedict Cumberbatch, a recitare le parole d’accompagnamento, dando così nuova vita a quei rumor che volevano l’attore impegnato a sorpresa in un ruolo ne “Il Risveglio della Forza”, ma in realtà la voce fuori campo è di Andy Serkis

    • nella versione italiana invece, la voce sembra appartenere a Luigi La Monica, grande doppiatore, tra le tante altre cose voce di Liam Neeson in “Star Wars: Episodio I – La Minaccia Fantasma”, lasciando così pensare che sia probabile la presenza del Maestro Qui-Gon Ginn nel settimo episodio della Saga. Tecnicamente non è possibile escludere questa possibilità, ma ci sembra assai remota, improbabile, sia perché dovremmo avere conferma che la voce italiana sia del La Monica, sia perché non avrebbe senso la presenza di Qui-Gon nel film, sia perché non vediamo perché non richiamare Neeson stesso a doppiare il personaggio, eventualmente fosse confermata la presenza del maestro jedi. Per noi al momento è solo e assolutamente una casualità, una coincidenza.
    • Ci spiace però dover dire, che la profondità e l’espressione della voce di Serkis rende leggermente meglio l’atmosfera rispetto al comunque ottimo doppiaggio italiano, del quale però non comprendiamo l’adattamento di “the light” come “la luce”. La frase narrata dalla voce guida, nella sua parte conclusiva, recita: “The darkside and the light” – dove the light è ovvio che sia solo una contrazione de “lightside”, ovvero lato chiaro. Sarebbe stato meglio adattare come “Il Lato Oscuro.. e…. quello Chiaro” ? Forse sì. Voi cosa ne pensate?
    • Ottimo per il resto il comparto degli effetti audio e musicale, sopratutto il piccolo riff che si può udire dei brani originali che il Maestro John Williams ha composto per questo film: la cupezza, la paura, il pericolo dietro l’angolo si avvertono in ogni singolo passaggio musicale, ci aspetta un film che seguirà questi stati d’animo? Per non parlare poi della chiusura trionfale con il classico tema, che da eoni omai, da solo può valere la visione di un film.

Personaggi

 

Il primo ad apparire sullo schermo è John Boyega, che come nei tanti rumor fino ad ora trapelati, indossa effettivamente una divisa da stormtrooper. Su di questo si necessita un piccolo chiarimento generale: i cloni vengono usati solo e praticamente soltanto durante la Guerra dei Cloni, già in Una Nuova Speranza si utilizzano per la maggior parte umani, cadetti, soldati, ufficiali, truppe generiche che provengono dai centri di istruzione militare imperiale: le accademie. Non è una novità recente, sono eoni che è così la “storia”, anche il nostro Han Solo ad esempio, ne ha frequentata una, salvo poi cambiare aria (leggete i romanzi a lui dedicati per sapere il perchè 😉 ). Quindi stop alle polemiche sul perché (ho letto anche stupide frasi di stampo razzista…) ci sia lui in quel ruolo e del perché non abbia il volto di Temuera Morrison, ovvero Jango Fett. C’è quindi differenza sostanziale tra clonetrooper e stormtrooper.

Il Risveglio della Forza - screen ufficiali (1)

 

L’ambiente che circonda Boyega dovrebbe essere il pianeta desertico, realizzato sul set di Abu Dhabi, dove si narra che il soldato venga abbattuto e faccia il suo incontro con Kira / Daisy Ridley, personaggio anche esso presente nel trailer:

Daisy Ridley Trailer Gif

Anche lei appare come tutti i rumor avevano dipinto il suo personaggio, che inoltre sembra possa essere la vera star, la protagonista assoluta di tutta la Trilogia dei Sequel.

Purtroppo ci tocca constatare un errore di montaggio nella scena con protagonista la giovane eroina: come noterete nell’immagine sottostante, sul veicolo di Kira (speeder un po’ strano che sta facendo scoppiare le vena ironica di molti fan, che affronteremo in un altro articolo), nelle vicinanze della postazione di guida, all’altezza presunta dei comandi, subito sotto il piccolo cupolino, si vede quello che sembra essere un fucile; arma che successivamente sparisce nel nulla… La Forza si è risvegliata con l’intento di ladrare?

Daisy Ridley Trailer Errore

 

In relazione a Kira e Boyega, nel trailer viene mostrata anche la nuova tipologia di unità R2: una sorta di palla con la testa di R2-D2, e anche su di questo il popolo della rete si sta sbizzarrendo nel creare parodie. Personalmente, in tutta onestà, vi dirò che mi piace, è un tocco di novità, di nuova tecnologia, che è logico ci sia, visto che dagli eventi de “Il Ritorno dello Jedi” sono passati trent’anni, non solo temporalmente per noi, ma anche in quella Galassia lontana lontana. Vedremo poi se e come riuscirà a conquistare o meno il cuore dei nuovi e sopratutto dei vecchi fan, ai quali però consiglio di essere aperti alle novità e non chiudersi in un guscio protettivo della visione che questa Trilogia è e sarà per forza di cose il male…

Il Risveglio della Forza - screenshot (7)

 

Ora due delle scene più belle, secondo me, che il trailer ha mostrato: la parte relativa agli X-Wing e quella relativa ai nuovi stormtrooper, l’emblema di quanto J.J. Abrams si sia ispirato alla Trilogia Originale, ma sopratutto al creatore della Saga, ovvero George Lucas, e alla di quest’ultimo passione e profonda ammirazione per Akira Kurosawa.

X-Wing Trailer Gif

Dell’aspetto dei nuovi X-Wing ne abbiamo parlato a sufficienza grazie a tutti i rumor, alle foto più o meno leaked o ufficiali trapelate fino ad ora, quello che possiamo notare dalla sequenza però è come si realizza l’effettiva apertura alare dei velivoli, ovvero non abbiamo più quattro grandi ali che si aprono a X come nelle precedenti versioni del mezzo, ma quattro piccole ali, che sono una sorta di metà delle originali, che in fase di chiusura si accoppiano e livellano in modo da crearne solo una più ampia.

Alla guida di uno di questi caccia stellari sembra esserci Oscar Isaac (non ricorda tantissimo l’amato Wedge Antilles?) che quindi potrebbe non essere alla guida del Millenium Falcon, come alcuni insistenti rumor volevano ultimamente.

Il Risveglio della Forza - screenshot (1)

Il Risveglio della Forza - screenshot (2)

Nuovo Blaster Trooper Il Risveglio della Forza Trailer

Il Risveglio della Forza - screenshot (8)

E’ inutile soffermarsi tanto sulle nuove armature, anche di queste diversi particolari erano stati rivelati, puntiamo solo l’attenzione al nuovo blaster, in una veste bicolore bianca e nera, con mirino e indicatore di carica (?). Novità anche per il sottocorazza: non abbiamo una semplice “tutina nera”, ma un qualcosa che da l’impressione di “gommoso / elastico”, realizzato a coste.

Affronterei ora uno dei personaggi e dei temi più caldi, che leggendo in rete, sta creando molte aspettative, molto panico, ma anche molta ilarità in tutti i fan: Il sith, o l’inquisitore con la sua particolare lightsaber.

Sith Inquisitore Trailer gif

Partiamo con le cose più ovvie, ma che danno meno certezze: non si vede il volto dell’attore che recita questo ruolo. Questo quindi non chiarisce chi possa essere. Vi ricordiamo che i rumor suggeriscono possa essere Adam Driver, o addirittura Mark Hamill nella versione folle di Luke Skywalker. Da quel poco che si può supporre, basandosi sul modo di camminare, l’andatura, il fisico del personaggio, la mia personale sensazione è che sia Adam Driver, che ricordiamo essere alto intorno ai 1.90 metri, contro i 1.75 di Mark. Questo non toglie che possa essere anche un altro attore, chissà forse una delle tante (belle) donne del cast, anche se i rumor riguardo le attrici sembrano andare in altre direzioni.

Soffermiamoci, ma soltanto un pochino: la lightsaber con la guardia laser nell’elsa, che tante tantissime discussioni sta generando, non è una novita, è gia presente una sua variante nella Saga, si chiama Crossguard lightsaber. Ok, è apparsa in pochissime occasioni, l’unico noto ad averla usata è un jedi di nome Roblio Darté, ma è comunque già apparsa. Quindi perché scandalizzarsi tanto?

Da ex schermidore posso dirvi che la guardia ha una sua utilità nelle spade reali: aiuta a parare i colpi, allontanando dalla mano e dall’avambraccio la lama nemica che scivola sulla propria, evitando di essere colpiti, una sorta di ulteriore protezione; concepirla però in una spada laser, dove le lame non scivolano una sull’altra, dove ci sarebbe il pericolo di auto infliggersi delle lesioni, è tutt’altra cosa. Di certo in uno scontro con una lama di metallo, ricordiamo che in Star Wars esistono metalli (rarissimi) che non subiscono danni dalle lightsaber, sarebbe utile, ma quanto probabile? Però c’è da dire, che proprio la “possibile” difficoltà nel maneggiare quest’arma, potrebbe voler indirettamente rivelare una eccellente preparazione schermistica, una padronanza tecnica assoluta sull’arma. Un uomo, o un essere, quindi realmente pericoloso da affrontare in duello. Anche quell’effetto “tremolio“, nella Vecchissima Repubblica, negli antichi racconti Jedi e Sith, viene menzionato, è parte integrale di tutte le prime forme di lightsaber. E se teniamo conto di questo ultimo fattore, possiamo anche ricollegarci al titolo del film “Il Risveglio della Forza“, potrebbe essere quindi un’antica forza che si risveglia? Così come anche suggerito dal titolo rumoreggiato per il film “L’Antica Minaccia?”. E se ci trovassimo davanti Revan?

Solo il tempo, la visione del film, potrà effettivamente rispondere a queste domande, ma comunque non scandalizzatevi nel veder maneggiare quell’arma, perché già è esistita in un certo senso in Star Wars, e l’attuale produzione non ha fatto nient’altro che ispirarsi al tanto amato (ma anche odiato) Expanded Universe. E’ vero però che anche io sono rimasto un po’ perplesso, già dopo averla vista in un concept in precedenza segnalato, e non la conoscevo assolutamente, ho dovuto approntare qualche ricerca per capire se e dove o quando fosse mai apparsa una cosa del genere e se fosse possibile la sua esistenza in Star Wars.

Millennium Falcon Trailer Gif

Ed eccolo qui sua Maestà, l’immenso, unico, assolutamente superbo Millenium Falcon. Poteva non chiudere lui la visione di questo trailer e quindi il nostro piccolo commento?

Che dire, è Star Wars in tutto per tutto, vederlo di nuovo volare, affrontare un paio di Tie Fighter… cosa vogliamo di più? 😀

Da notare la nuova parabola del radar, rettangolare invece che rotonda, che sta creando un po’ di lamentele di alcuni fan… Ma ragazzi, insomma, torniamo a ribadire che “Il Risveglio della Forza” è ambientato trent’anni dopo “Il Ritorno dello Jedi”, qualche cambiamento è ovvio che ci sia. In più, vi ricordo che durante l’attacco alla seconda Death Star, Lando Calrissian perde la parabola cercando di districarsi nei tunnel all’interno della stazione spaziale.

A proposito di Lando… sembra che lui purtroppo non farà parte del film, o almeno fino ad ora non è stata ufficializzata la sua presenza. Ma se lui non c’è, con il ruolo ancora non chiaro di Han Solo, chi potrebbe essere al comando dell’ammasso di ferraglia? Potremmo ritrovarci qualche sorpresa di grosso livello?

 

Gif il risveglio della Forza

Conclusioni

Nonostante un piccolo errore di doppiaggio, nonostante l’errore di montaggio, nonostante il tropper non clone, nonostante il droide r2 palla, nonostante la strana lightsaber a croce, nonostante tutto… per quanto ci riguarda questo è assolutamente Star Wars. Il trailer, per quel poco che avrebbe dovuto far vedere, fa in tutto e per tutto il suo dovere, lascia assolutamente trapelare l’aria di Star Wars e, datemi del pazzo, di quella visione di Star Wars che c’era nella Trilogia Originale.

Ok, è vero che è poco per giudicare il tutto, intendendo il film, quello che sarà “Il Risveglio della Forza”, ma in tutta onestà la strada ci sembra ottima, siamo fiduciosi di poter andare al cinema tra poco più di un anno e vedere qualcosa che darà soddisfazione ai vecchi fan, ai puristi e alle giovani leve.

 

 

Ringraziamo Disney Italia e LucasFilm per averci fornito alcuni degli shot tratti dal trailer, altri sono realizzati da noi, ma anche gli amici di ScreenWeek, ai quali abbiamo “rubato” le immagini gif e sul quale sito vi consigliamo di leggere la loro analisi in 30 fotogrammi che affronta alcuni punti, che noi abbiamo sorvolato, del trailer.

 

[sam_ad id=”1″ codes=”true”]

Star Wars: The Force Awakens

Nel giro di pochissime ore, nell’arco della giornata di ieri, tante, diverse e contrastanti voci sono venute a galla riguardo lo status e il contenuto del teaser trailer di Star War: The Force Awakens. Ecco, punto per punto, le possibili novità: 

Read more ...

Star Wars Episodio VII

Si era già parlato pochissimo tempo fa della data di inizio lavori per la colonna sonora di Star Wars Episodio VII, lo stesso John Williams dichiarò che avrebbe cominciato a breve la composizione dei brani. Ora una fonte rivelerebbe, usiamo il condizionale dato che non è una notizia ufficiale, che il Maestro ha ricevuto da J.J. Abrams un filmato (probabilmente un teaser trailer che potrebbe essere mostrato al pubblico quest’anno a dicembre), che verrà musicato in sala di registrazione giorno 15 Novembre, presso degli studi a Los Angeles, anche se probabilmente il tutto potrebbe svolgersi a Londra per evitare all’anziano Mestro (82 anni), oltre 12 ore di volo dal vecchio al nuovo continente.

Nel caso di ulteriori novità, non tarderemo a postare notizia.

[sam_ad id=”1″ codes=”true”]

Star Wars Episodio VII

John Williams, alla fine del concerto tenuto a Milwaukee il 4 ottobre, ha rivelato a tutti i presenti che comincerà i lavori sulla colonna sonora di Star Wars Episodio VII entro un paio di settimane, e che lavorerà sulla base delle musiche già create soprattutto per la Trilogia Originale. 

Questa dichiarazione lascia intendere che le riprese di Episodio VII siano sempre più vicine alla conclusione, conoscendo la volontà del Maestro di scrivere e incidere le proprie musiche anche grazie all’ispirazione che nasce dalla visione dei film stessi, da musicare.

Di seguito un piccolo video della serata:

 

Fonte: MakingStarWars.net

 

[sam_ad id=”1″ codes=”true”]

Star Wars: Rebels

Il 3 ottobre 2014 segnerà una data “storica” per i fan di Star Wars: su Disney Channel (disponibile sulla piattaforma SKY e Mediaset) e su Disney XD (disponibile in esclusiva sulla piattaforma SKY) debutterà in Italia (e in altri 163 Paesi di tutto il mondo) la nuova serie televisiva animata Star Wars: Rebels. Sarà l’occasione per dare un primo sguardo al nuovo corso che prenderà Star Wars dopo l’acquisizione di Lucasfilm da parte di The Walt Disney Company nell’autunno del 2012 e l’annuncio dell’uscita nel 2015 di Star Wars Episodio VII, il primo capitolo della terza trilogia cinematografica, nonché di nuove pellicole che avranno per protagonisti altri personaggi della Saga.

La redazione di GuerreStellari.net è stata invitata ad assistere all’anteprima di Star Wars: Rebels TV Movie, che si è tenuta per la stampa il 23 settembre a Milano, un’occasione perfettamente organizzata dall’Ufficio Stampa e che ha visto anche il collegamento in videoconferenza con Dave Filoni, produttore esecutivo della nuova serie animata e già regista di Star Wars: The Clone Wars. Filoni ha risposto alle domande degli inviati presenti in sala con entusiasmo e passione senza però sbottonarsi più del necessario, soffermandosi prevalentemente sugli sforzi compiuti da tutto il suo team per realizzare – con la costante consulenza di George Lucas – il prodotto migliore e più fedele possibile alla tradizione di Star Wars ma anche proiettato verso il futuro, un prodotto adatto a tutta la famiglia, genitori (magari già fan di Star Wars) e figli.

Star Wars: Rebels TV Movie

E dopo la visione del pilot di Star Wars Rebels possiamo dire che, almeno per quanto riguarda l’aspetto visivo e narrativo, l’obiettivo è stato centrato. Star Wars Rebels è infatti uno spettacolo indirizzato a un pubblico molto vasto, che strizza l’occhio ai fan di lungo corso e cerca di appassionare una nuova generazione all’universo immaginifico creato da George Lucas. I fan che hanno visto soltanto i sei film della saga si caleranno molto facilmente nella storyline di Star Wars Rebels, mentre quelli che leggono da anni i romanzi e i fumetti dell’Expanded Universe avranno con ogni probabilità più difficoltà a farlo, soprattutto dopo la decisione presa da Lucasfilm di “azzerare” praticamente tutto l’Expanded Universe per avere mano libera nella creazione di una storyline più originale e coerente rispetto al passato.

Ambientato quattrodici anni dopo La vendetta dei Sith e cinque anni prima di Una nuova speranza, in una Galassia dominata dall’Impero Galattico, impegnato a imporre il proprio giogo su tutti i pianeti e a dare la caccia agli ultimi Jedi scampati all’Ordine 66, Star Wars Rebels segue le avventure dell’equipaggio della nave mercantile Ghost: il comandante Kanan Jarrus, un Jedi scampato all’Ordine 66; Hera, una pilota twi’lek; Sabine, una mandaloriana esperta di armi ed esplosivi; Zeb, un guardaspalle alieno ispirato al concept originale di Ralph McQuarrie per Chewbacca; e Chopper, un droide astromeccanico costruito con pezzi di ricambio e di carattere un po’ burbero.

Star Wars: Rebels Crew

A questa variopinta squadra, si aggiungerà Ezra, un quattordicenne senza famiglia che vive di piccoli furti e che ricorda per alcune situazioni iniziali l’Aladino dell’omonimo film della Disney. Ma le somiglianze finiscono qui perché Ezra verrà coinvolto, suo malgrado, nelle attività clandestine dell’equipaggio della Ghost ai danni dell’Impero, e intraprenderà un viaggio alla scoperta tanto della galassia quanto di se stesso sullo sfondo di quella che è la nascente Ribellione.

Il setup della storia ricalca infatti la struttura classica del “viaggio dell’eroe” definita dal mitografo americano Joseph Campbell che tanta influenza ebbe sulla struttura narrativa di Una nuova speranza, e lascia intravedere, già dal TV Movie, quello che potrebbe essere il rapporto Maestro-apprendista tra Kanan ed Ezra analogo a quello tra Obi-Wan Kenobi e Luke Skywalker, con tutto il corollario di personaggi “archetipici” che accompagnano l’Eroe nel suo Viaggio.

L’antagonista della storia è sempre l’Impero, qui impersonato da un nuovo “villain”, l’Inquisitore, una figura oscura e minacciosa incaricata da Darth Vader di dare la caccia ai Jedi sopravvissuti allo sterminio e che nel TV Movie viene solamente presentato. È facile immaginare, tuttavia, che ricoprirà un ruolo centrale nella nuova serie.

Dal punto di vista visivo Star Wars Rebels si fa apprezzare per le ambientazioni, che devono molto, se non tutto, allo straordinario lavoro di Ralph McQuarrie, una scelta estetica e stilistica che dà alla serie animata una forte continuità con la trilogia classica. I “nuovi” pianeti, paesaggi, astronavi e veicoli risultano quindi estremamente familiari, essendo in gran parte ispirati all’enorme patrimonio di bozzetti e concept lasciato da McQuarrie.

Anche le musiche sono particolarmente curate. Il compositore Kevin Kiner, già autore delle musiche di Star Wars: The Clone Wars, ha svolto un lavoro più che buono, combinando composizioni originali con i principali temi composti da John Williams per la trilogia classica. L’uso attento, e diciamo anche un po’ furbesco, dei temi di John Williams nei momenti chiave contribuisce a rendere alcune sequenze particolarmente suggestive e a dare un senso di continuità alla narrazione.

L’unico appunto che si potrebbe fare alla produzione di Star Wars Rebels riguarda probabilmente l’animazione dei personaggi, che in alcuni momenti risulta un po’ troppo approssimativa per gli standard attuali. La texture di alcuni personaggi, inoltre, come quella dei Wookiee, è un po’ troppo semplificata e stride, a nostro parere, con la qualità dei fondali e del resto degli elementi grafici.

Abbiamo apprezzato molto anche la direzione del doppiaggio affidata a Carlo Cosolo, che aveva già curato il doppiaggio italiano del pilot di Star Wars: The Clone Wars. Le voci sono indovinate, i dialoghi brillanti e gli adattamenti sono coerenti con le traduzioni italiane.

star-wars-rebels-the-inquisitor

 

In definitiva

Star Wars Rebels è uno show ben concepito e realizzato, che infonde una nuova linfa a Star Wars, anche se a costo di alcune dolorose decisioni, come quella di ridurre a “leggende” tutto ciò che è stato narrato nei libri e nei fumetti pubblicati negli ultimi vent’anni. Ci piace però pensare che, dopo quasi quarant’anni, Star Wars sia oramai un mito a tutti gli effetti e che come esistono versioni diverse dello stesso mito nella mitologia classica, così avremo versioni diverse della stessa storia e degli stessi personaggi di Star Wars.

Non sappiamo ancora dove ci porterà questo nuovo viaggio, lo scopriremo l’anno prossimo con l’uscita di Star Wars Episodio VII. Per ora, tuttavia, Star Wars Rebels sembra promettere bene e offrire nuovi, stimolanti argomenti di discussione.

Il dibattito è aperto…

 

 

[sam_ad id=”1″ codes=”true”]

Concerto Lugano (3)Domenica 10 agosto, nell’ambito del LongLake Festival, presso la splendida cornice del Parco del Centro Congressi di Lugano, si è tenuto lo speciale concerto dell’Orchestra da Camera di Lugano diretta dal M° Stefano Bazzi, come vi avevamo segnalato.

In programma brani composti dal grande John Williams, maestro insuperato che ricordiamo per aver composto l’immortale colonna sonora di tutti i capitoli della saga di “Star Wars”, compreso l’attesissimo settimo episodio.

La prima parte del concerto è stata interamente dedicata alle “altre” composizioni di Williams, con una scelta dai suoi brani più celebri, compresa la commovente “Schindler List” (che gli valse l’Oscar nel 1993), dove ha brillato il violino solista di Maristella Patuzzi (bravissima anche nel ritmato tango di “Scent of Woman”, brano di Thomas Newman, prezioso collaboratore di Williams).

La seconda parte del concerto ha visto protagonisti assoluti alcuni brani scelti dalla colonna sonora di “Star Wars: Episodio IV – Una nuova speranza” (Premio Oscar nel 1977), o come piace chiamarlo a noi “Guerre Stellari”. Ed è venuta veramente la voglia di continuare a chiamarlo “Guerre Stellari” nel sentire le sonorità trionfali dei titoli di testa o quelle imperiose della marca imperiale eseguite egregiamente dal vivo da un’orchestra di 50 elementi.

Concerto Lugano (1)

 

Emozionante anche il delicato “Tema di Yoda” da “L’impero colpisce ancora” . Al termine del concerto il M° Bazzi non ha potuto esimersi dal raccogliere l’invito del pubblico e regalare un bis, diretto con tanto di spada laser passatagli da un impertinente cavaliere Jedi che gli ha rubato la bacchetta. Grande chiusura con il tema di “E.T.” (Premio Oscar nel 1982) e, di nuovo a grande richiesta, la “Marcia Imperiale”. Ospiti di riguardo, hanno presenziato al concerto alcuni membri della 501st Italica Legion e Rebel Legion Italian Base.

Un concerto davvero emozionate reso ancora più affascinante dalle note indimenticabili di Williams che hanno risonato a pochi chilometri di distanza dalla mitica Villa Balbianello che fece da sfondo ad alcune scene di “Star Wars: Episodio II – L’attacco dei cloni”. Al termine del concerto il pubblico si è intrattenuto con i membri delle due Legioni per scattare foto ricordo nel parco, compresi i professori d’orchestra e il M° Bazzi.

Concerto Lugano (2)

 

 

[sam_ad id=”1″ codes=”true”]

John_WilliamsLa grande musica da film del maestro John Williams in concerto grazie alla Orchestra da camera di Lugano, composta da 52 pezzi, suonerà anche  l’intera suite di Star Wars di Williams.

L’appuntamento è al Parco Ciani nella città di Lugano, Domenica 10 agosto,  il concerto inizierà alle 11.00 e comincerà con brani dalle migliori colonne sonore incise dal maestro per arrivare nella seconda parte ad un focus su Star Wars.

Presenzieranno anche alcuni figuranti della 501st Legion Italica Garrison e della Rebel Legion italian base. Maggiori informazioni a questa pagina.

 

 

[sam_ad id=”1″ codes=”true”]

Poche parole: guardate questo stupendo video nel quale il team della Bad Robot suona la Marcia Imperiale di John Williams con una bobina di Tesla.

 

[sam_ad id=”1″ codes=”true”]

Star Wars EpisodeVII

Particolare chiarimento rilasciato tramite l’account ufficiale su Twitter di  Star Wars riguardo il ruolo di John Williams come compositore per il futuro della Saga.

Si conferma che il maestro John Williams è confermato, al momento, solo per Star Wars Episodio VII. Particolare, dicevamo appunto, perché era stato già ufficialmente annunciato solo per questo Episodio. Probabilmente si pensa già a sostituirlo per i seguenti film della Trilogia dei Sequel e probabilmente anche per gli Spin-off.

 

[sam_ad id=”1″ codes=”true”]

Cast Star Wars Episodio VII

Cast Star Wars Episodio VII

Sul sito Ufficiale di Star Wars sono entusiasti di annunciare il cast di Star Wars: Episode VII.

Gli attori John Boyega, Daisy Ridley, Adam Driver, Oscar Isaac, Andy Serkis, Domhnall Gleeson, e Max von Sydow si uniranno al cast originale della saga, Harrison Ford, Carrie Fisher, Mark Hamill, Anthony Daniels, Peter Mayhew, e Kenny Baker nel nuovo film.

Il regista J.J. Abrams dice: “Siamo così eccitati di poter condividere finalmente il cast di Star Wars : Episodio VII , è emozionante e surreale vedere l’amato cast originale e questi nuovi brillanti artisti che si uniscono per portare questo mondo in vita, ancora una volta. Cominceremo le riprese tra un paio di settimane, e ognuno sta facendo del proprio meglio per rendere i fan orgogliosi “.

Star Wars : Episodio VII è diretto da JJ Abrams  una sceneggiatura di Lawrence Kasdan e Abrams. Kathleen Kennedy, JJ Abrams e Bryan Burk sono i produttori, John Williams resta come compositore della colonna sonora. Il film uscirà in tutto il mondo il 18 dicembre 2015.

John WilliamsJohn Williams è ufficialmente il compositore designato dalla LucasFilm per comporre la colonna sonora di Star Wars Episode VII. L’annuncio ufficiale è stato dato stamani alla Star Wars Celebratio Europe II dalla presidentessa dalla LucasFilm Kathleen Kennedy alle ore 11.19 sul palco della convention, subito dopo veniva mandata in onda la seguente video intervista al compositore:

Dark Resurrection Vol. 2 - Anche tu protagonista

Archives

Categories

Seguici su Twitter

Resta aggiornato!

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per ricevere via e-mail le notifiche sui nostri nuovi articoli.

Vai alla barra degli strumenti