Se siete cresciuti con la passione dei giochi da tavolo, giochi di ruolo e di Star Wars, reggetevi forte perché Star Wars: Orlo Esterno è il gioco che fa per voi. Di seguito vi daremo le nostre impressioni sul gioco, cercheremo di spiegare molto brevemente come funziona e soprattutto vi dirò perché mi ha conquistato in un attimo.



Che cos’è Star Wars: Orlo Esterno

Star Wars: Orlo Esterno è un gioco da tavolo ambientato nella Galassia più famosa del mondo. In questo gioco dovrete interpretare la peggior feccia dell’universo: dimenticatevi delle buone azioni e preparatevi a sporcarvi le mani! Qui il personaggio più affidabile che potrete interpretare è una canaglia come Han o Lando, questo dovrebbe dirvela lunga. Sono presenti anche i più famosi cacciatori di taglie: Boba Fett, Bossk, IG-88 e tanti altri personaggi. Il vostro scopo? Guadagnare reputazione a spese degli avversari.

“Ho sentito di un lavoro su Tatooine”

Cosa state aspettando? Ora è il momento di sporcarsi le mani. Prendete la vostra nave e cominciate a visitare i pianeti più famosi dell’Orlo Esterno in cerca di “lavoro”. Che si tratti di Takodana o dell’Anello di Kafrene nel corso della partita dovrete visitare diversi pianeti per eseguire consegne di merce illegale, catturare pericolosi criminali, contrabbandare materiali preziosi e potrete addirittura imbarcarvi in imprese leggendarie come la rotta di Kessel! Attenzione però, non sarete soli nella Galassia, infatti gli altri giocatori potranno interferire con i vostri affari e faranno di tutto per impedirvi di potare a termine il vostro lavoro. Nonostante l’Orlo Esterno sia decisamente vasto, i giocatori si incontrano davvero molto spesso – altrimenti che gusto ci sarebbe? – e starà a voi decidere come gestire la situazione. Uno scambio? Una promessa? Un’alleanza o un buon vecchio scontro? È tutto nelle vostre mani.

Ogni giocatore possiede anche una board in cui segnalare i propri rapporti diplomatici con quattro fazioni: Hutt, Sindacato, Imperiali e Ribelli. A differenza dei giocatori però, queste pattuglie sono molto più semplici da evitare e gestire, nonostante comportino un grande dispendio della risorsa di cui meno disponete: il tempo.

Considerazioni e pareri personali

Star Wars: Orlo Esterno è divertente, ben strutturato e scorre in maniera piacevole, ma notate bene che – come per tutti i giochi da tavolo – queste caratteristiche dipendono anche dai vostri compagni di gioco. Se siete al tavolo con giocatori “scacchisti”, che quindi prendono molto tempo per fare la loro mossa o azione, potrebbe rivelarsi particolarmente lento. Non mi sento di incolpare il gioco stesso al momento, anche se un paio di momenti di stallo ci sono stati.

Il manuale e la traduzione sono ottimi, la lettura scorre bene e permette di affrontare una partita in maniera abbastanza lineare già dopo una prima lettura. Nonostante tutto però ci sono molte regole, alcune delle quali sono facilmente dimenticabili, tanto è che il manuale ha una sezione apposita. I materiali di costruzione del gioco sono di ottima qualità, i mille oggetti contenuti permettono un’ottima presenza scenica sul tavolo (cosa che spesso viene sottovalutata). Quasi inutile specificare che il gioco è sicuramente più godibile da un fan della Saga, visto anche la perfetta coesione con il Canone. Nonostante tutto mi sento comunque di consigliare il gioco a qualsiasi appassionato del genere.

Cosa c’è nella scatola?

Star Wars: Orlo Esterno si presenta con un packaging decisamente di altissimo livello. Infatti è contenuto in una scatola (29,5 x 29,5 x 7 cm) di cartone rigido e ruvido con una stampa a colori davvero di grande impatto. Al suo interno sono contenuti: manuale di gioco, compendio delle regole, diverse monete (in cartone) raffiguranti diversi simboli, le pedine dei personaggi (in cartone), crediti imperiali (in cartone), la galassia da costruire a puzzle (in cartone), diverse carte plastificate da utilizzare durante il gioco, un set di dadi.

Attualmente il gioco si trova al miglior prezzo di 64€ su Amazon.

ADVERTISEMENT
Next Post