Resistance 2×01 – Recensione

Ecco la recensione del primo episodio della seconda e ultima stagione di Resistance, serie TV che tratta le vicende di una stazione di rifornimento nel periodo dei film sequel. Avevamo lasciato Kaz e i suoi amici diretti verso l’ignoto per un problema con il salto nell’iperspazio, come li abbiamo ritrovati in questa nuova stagione?


Dopo una prima stagione al di sotto delle aspettative ecco che ritorna Star Wars Resistance. Il primo episodio della nuova ed ultima stagione, chiamato Into the Unknown, è stato rilasciato il 7 Ottobre ed è disponibile alla visione per tutti nel canale YouTube Star Wars Kids. Ritroviamo Kaz e compagnia appena fuori dall’iperspazio, in una zona non molto lontana da D’Qar ma con la base della Resistenza che “stranamente” non risponde alle loro richieste. Il Colossus si scopre avere dei problemi sul generatore gravitazionale, i ragazzi sono impossibilitati dal proseguire il loro viaggio se prima non scoprono e risolvono il problema.

i protagonisti di Star Wars Resistance

Vediamo finalmente Tam, che adesso ha sposato la causa del Primo Ordine e che rifiuta tutto il suo passato suo Colossus. Scopriamo che il Comandante Pyre è ancora sulle tracce della stazione-nave per ordine di Capitan Phasma stessa.

I Villain di Star Wars Resistance

L’episodio potrebbe finire qui, tutto il resto è un susseguirsi di scene filler riempitive per portare la durata ai minuti desiderati. Oltre a vedere Kaz che cerca di riparare la nave, scontrandosi col droide del Primo Ordine rimasto nascosto alla fine della precedente stagione, non vediamo praticamente altro se non alcuni momenti humor che però stonano con tutta la puntata.

Insomma, dopo la prima deludente stagione non credo che questa sia partita col piede giusto. Era forse meglio partire con un episodio subito carico di azione e non con un filler da mid season. Probabilmente far coincidere tutto con gli eventi dei film non facilita lo sviluppo di una storia adatta ad un pubblico non infantile. Un prodotto Star Wars adatto ai bambini che non da niente alle generazioni più adulte.

Speriamo di essere smentiti con le puntate successive! Vi lascio l’episodio qui sotto se volete recuperarlo:

Vi ricordiamo di seguirci sulle nostre pagine FacebookInstagram e sul nostro canale YouTube! Non per ultimo di iscrivervi al canale Telegram per ricevere una notifica ad ogni nostra nuova pubblicazione!