Hasbro: intervista al Global Team sui nuovi prodotti!

Nella giornata di ieri abbiamo avuto l’opportunità di intervistare nuovamente Patrick Schneider, Global Brand Manager, e Sam Smith, Design Manager del Global Team di Hasbro. In vista della New York Toy Fair, sono stati annunciati nuovi prodotti a tema Star Wars adatti a tutti, dai bambini ai più accaniti collezionisti, e abbiamo colto l’occasione non solo per parlarne, ma anche per “strappare” qualche informazione riguardo possibili annunci nel corso di quest’anno. Con noi di GSNet, anche Collectors’ Cantina e Star Wars Action News.


Buongiorno a tutti, e grazie mille per questa opportunità! Iniziamo. Per quanto riguarda l’animatronic del Bambino [Baby Yoda], quanto è stato impegnativo implementare tale tecnologia e creare movimenti realistici? Avete intenzione di creare animatronics anche di altri personaggi?

È stata una sfida decisamente impegnativa, ma allo stesso tempo molto divertente. La vera sfida è stata quella di riprodurre movimenti e dettagli degli occhi e del viso di un personaggio ancora inedito. A mano a mano che le puntate di The Mandalorian andavano in onda, siamo riusciti ad aggiungere nuovi dettagli alla produzione. Il team di lavoro è stato fenomenale, e in definitiva ci siamo tutti divertiti molto. Se i risultati commerciali saranno quelli sperati, sicuramente potremo estendere la linea Hasbro Animatronic anche ad altri personaggi.

https://www.youtube.com/watch?v=0OogeGGWhoU

In che modo decidete di dare priorità alla produzione di determinate linee di action figure, come la Retro Collection, piuttosto che nuove AF dedicate a L’Ascesa di Skywalker?

È soprattutto un’analisi di mercato, conduciamo diverse analisi sulle preferenze dei nostri clienti. Al momento, c’è una grande richiesta di action figure dedicate alla Trilogia Originale – è comprensibile, si tratta della nostra tradizione. E poi ci sono le linee Hasbro Vintage e Retro Collection, questi “tuffi nel passato” sono una tendenza adesso. Ma non temete! Ci saranno Hasbro Black Series dedicate ai nuovi personaggi e al futuro dell’universo Star Wars, come The Mandalorian. Ci saranno nuovi annunci nel corso di quest’anno.

Come mai avete deciso di produrre dei giochi da tavolo come la Hasbro Retro Collection Battle of Hoth invece di altri tipi di prodotti in voga negli anni ’80, come i Collector Cases mezzobusto in cui si potevano riordinare le action figures?

Grazie per il suggerimento! Approfondiremo le collezioni Hasbro Retro per coprire quanto più possibile il mercato passato, e i Collector Cases erano un prodotto oggetto di interesse. Sicuramente ci occuperemo di altri tipi di prodotti quanto prima! Per ora ci concentriamo su prodotti come i giochi in scatola perché attraggono un pubblico quanto più vasto possibile, non solo collezionisti ma anche clienti occasionali.

Nei mesi passati, sono state annunciate le Hyperreals di Darth Vader e Luke Skywalker. Avete intenzione di continuare questa serie per altri personaggi iconici della Saga? O magari, estenderlo a personaggio di altre serie, come The Mandalorian?

Amiamo le Hasbro Hyperreals, come avete visto anche durante il Lucca Comics & Games è incredibile come la produzione sia arrivata a un livello tale da riprodurre un personaggio nei minimi dettagli, permettendoci di posizionarlo in mille modi diversi senza che le giunture siano evidenti.
Durante la New York Toy Fair abbiamo mostrato anche le prime foto esclusive di Luke, insieme la loro resa è spettacolare. Speriamo che abbiano successo tra il pubblico, in modo da proporvene ulteriori altrettanto fenomenali!

La linea Hasbro Mission Fleet dedicata ai più piccoli è caratterizzata da action figure da 3inch. Qual è la scelta dietro le dimensioni differenti rispetto alle classiche 6inch?

Abbiamo effettuato dei test di prova con dei potenziali clienti, e ci siamo resi conto che per i più piccoli la chiave è la maneggevolezza del prodotto. Sono più grandi nelle loro mani, sembrano più “eroici”, più appetibili al gioco, in modo che anche i piccoli fan di Star Wars possano raccontare la loro storia. Speriamo inoltre che la linea possa proseguire, in modo che i giovanissimi possano familiarizzare con tutti i personaggi della Saga. A grandi linee conoscono i principali eroi e i cattivi, e sono proprio i personaggi da cui siamo partiti.

Potete raccontarci qualcosa in merito alla produzione della Hasbro Vintage Collection Slave I?

La produzione di questo pezzo da collezione è stata sicuramente una bella sfida. Ci siamo concentrati sul supporto acrilico, che fosse stabile abbastanza da sostenere la navicella e su alcuni dettagli riguardanti la navicella stessa, come segni legati all’usura o alle battaglie affrontate. Quello di cui andiamo più fieri sono i dettagli degli interni: ci siamo ispirati al lavoro svolto sull’X-Wing di Luke, ma compiendo un passo in avanti. E poi la chicca finale, Han nella carbonite in versione inedita.

https://www.youtube.com/watch?v=FnY0MHwl-gU&t=1s

Per quanto riguarda la collezione legata al 40esimo anniversario de L’Impero Colpisce Ancora, quali migliorie avete apportato alle action figure precedenti?

Abbiamo ripreso la linea prodotta all’epoca e abbiamo notato che alcuni personaggi necessitavano delle migliorie, soprattutto Lando e Luke. Grazie alla tecnologia odierna, siamo riusciti a migliorare i dettagli del volto per una resa quanto più realistica possibile. E cogliamo l’occasione, data la vasta quantità di domande recepite online, che sì, la Hasbro Vintage Collection dedicata a L’Impero sta arrivando!

A differenza dei precedenti annunci, con una wave annunciata insieme a “edizioni esclusive” per specifici retailer, ora abbiamo due wave legate al quarantesimo anniversario de L’Impero Colpisce Ancora senza esclusive. In questo senso, dovremmo aspettarci qualche annuncio presto?

Lieti di sapere che non ne avete mai abbastanza, quando si tratta di Action Figure! La terza wave è in arrivo! Ci sono tantissimi eventi che avranno luogo durante l’anno. La Home Entertainment de L’Ascesa di Skywalker, lo Star Wars Day, la Celebration, fiere estere… stiamo cercando di garantire omogeneità a qualsiasi evento e di scremare tutti gli annunci per tutto l’arco del 2020.

Per concludere. Per quanto riguarda la Spada Laser Hasbro Force FX Elite di Darth Revan, quanto è stato impegnativo sviluppare la tecnologia per cambiare il colore alla lama? Inoltre, Revan è ancora un personaggio inedito nel Canone. Questo annuncio farà da precursore a un possibile merchandise riguardante L’Alta Repubblica, appena annunciata?

Darth Revan è un personaggio iconico, siamo molto soddisfatti di essere riusciti a produrre la sua spada. Ciò che la rende realmente un pezzo unico è la possibilità di cambiare colore alla lama. Nelle storie a lui dedicate, infatti, il colore della spada di Revan cambia. La tecnologia che abbiamo utilizzato si basa su dei LED, ciascuno controllato in maniera indipendente, che possono essere mixati per creare combinazioni di colore differenti. Di base, è la stessa tecnologia che abbiamo utilizzato per rendere l’effetto “instabile” nella spada di Kylo Ren. Un’altra chicca è il cristallo Kyber, grazie al quale è stato possibile riprodurre non solo i suoni di una spada in movimento, ma anche il classico suono di una spada quando viene attivata o spenta.
Per quanto riguarda L’Alta Repubblica, sì, amiamo l’idea di poter creare del merchandise legato ad essa. I design mostrati durante la presentazione di Project Luminous sembrano pazzeschi!

In conclusione, gran parte di possibili prodotti Hasbro che i fan desiderano dipenderà dall’appetibilità commerciale di quelli esistenti, mentre chi aspetta con ansia nuove wave di action figure dovrà pazientare i prossimi eventi nel corso del 2020.

Ringraziamo ancora il team di Hasbro Italia e il Global Team per questa opportunità unica! Continuate a seguirci per futuri annunci su nuovi prodotti, quest’anno sarà ricco di novità!

https://www.youtube.com/watch?v=w5d-ktlWfFA