Abbiamo avuto il piacere di parlare con i rappresentati di Hasbro in merito alle nuove uscite annunciate durante l’evento Streaming PulseCon 2020 cercando di carpire anche piccoli indizi sulle nuove idee che bollono in pentola nella fabbrica di idee più cara ai collezionisti di Star Wars e non, di tutto il mondo.

La prima domanda che abbiamo scelto di porre ai responsabili riguarda i personaggi che non appartengono direttamente alla saga cinematografica, provenienti da fumetti, libri e videogiochi, dell’attuale canone e dell’Expanded Univese (o “Legends”) in merito, partendo da esempi come le figures prodotte in passato di Jaina Solo e Dottor Aphra. Si sono detti molto entusiasti per aver potuto realizzare proprio queste due eroine. Hanno ribadito di averle scelte non solo “per i fans” ma “come fans stessi”. Per cui senza poter dire molto ci hanno fatto intendere che in futuro potrebbero realizzare altre figures di questo tipo uscendo dagli schemi.

Il Natale si avvicina, ogni appassionato che voglia stare al passo con le ultime novità avrà sentito parlare delle Holiday Edition Figures, la linea Black Series si è arricchita di personaggi tematizzati, la formula della maggior parte dei prodotti prevede la figura di un Trooper affiancato da una creatura o un droide “mascotte”. L’accostamento più singolare è stato quello con i “pulcinella di mare” di Episodio VIII: Gli Ultimi Jedi: i tanto amati e odiati Porgs! Alla domanda perché aver puntato proprio su questi per ben 3 su 5 personaggi e soprattutto cosa li ha spinti ad affiancarli agli assaltatori (uno Stormtrooper, un Clone trooper  e uno Snowtrooper) la risposta è stata: “Mettere i Porgs natalizi è stata una idea della Lucasfilm, li chiamiamo Porguins da una unione del nomi “Porgs” e “Penguins” (Pinguini in inglese) ci siamo divertiti molto e non vediamo l’ora di sapere quale sarà la risposta quando verranno proposti sul mercato. Come accade sempre se una cosa piacerà, verrà riproposta in futuro!”

Le confezioni delle Black Series (e non solo) sono state arricchite di bellissimi artworks dedicati, le “scatole” sono diventate oggetti da collezione in se e per se (un esempio su tutte quelle della “Carbonized Collection”) hanno una forma molto accattivante e vengono concepite per essere tenute dai collezionisti che sono sempre preoccupati che si possano danneggiare con eventuali spedizioni verso casa al momento dell’acquisto online e non.