Cin Drallig e le Guardie del Tempio

#TheUnbounds – Cin Drallig e le Guardie del Tempio

“Cessate le ostilità.”

(Star Wars: The Clone Wars, S5.E20: Il Jedi Sbagliato)

Nell’arco narrativo dell’attentato al Tempio vengono introdotte le Guardie del Tempio e il cavaliere Cin Drallig. Il Maestro, ucciso da Vader in Episodio III: La Vendetta dei Sith è il capo della sicurezza dell’Ordine.

Oltre a Dooku ebbe la fortuna di essere il padawan del Gran Maestro Yoda, affinando le abilità di spadaccino e imparando a combinare le sette forme di duello.

Ne La Vendetta dei Sith il personaggio è interpretato dal coordinatore degli stunt Nick Gillard, il cui nome al contrario è proprio Cin Drallig.

Al seguito del Maestro, tra le antiche e onorate forze di sicurezza, abbiamo le Guardie del Tempio Jedi: abili cavalieri selezionati da Cin per diventare anonime sentinelle dell’Ordine.

La maschera e gli abiti formali simboleggiano la devozione al Lato Chiaro e il distacco dai beni materiali e dalle emozioni. Al contrario, sotto le vesti, si celano strati di armatura per una difesa più efficace.

Il casco è provvisto di comlink per le comunicazioni e di uno scanner di identificazione utile per tracciare gli estranei.

L’arma utilizzata è invece una spada gialla a doppia lama, simile a una picca, utile a mantenere l’anonimato.

L’attentato al Tempio e le falle nella sicurezza causano sfiducia in molte Guardie. Tra queste la più famosa e il Grande Inquisitore di Star Wars Rebels.

Nel 19 BBY, durante l’Ordine 66, le Guardie vengono sopraffatte dall’assalto di Vader e della 501esima legione.

Cosa ne pensi delle Guardie del Tempio Jedi? Vuoi saperne di più? Io sono Emilio Valotti del canale Youtube The Unbounds e ti aspetto nella Playlist Era Repubblicana per analizzare insieme l’arco narrativo dell’attentato al tempio.

Che la forza sia con te!