Posts Tagged ‘TheOldRepublic’

star-wars-tor

Come anticipato nel corso dell’ultimo episodio dello Star Wars Show, è stato poco fa presentato il trailer della nuova espansione di Star Wars: The Old Republic, intitolata “Knights of the Eternal Throne”. 

Read more ...

Screenshot_17-2-768x378

Nel corso della serata di ieri si è tenuto il panel dedicato ai progetti che EA ha in mente per il futuro dei videogame dedicati alla Saga di Star Wars. Le principali novità riguardano i DLC di Battlefront ma non è mancato un breve aggiornamento anche sul progetto in sviluppo presso la Visceral Games. 

Read more ...

MandaPR_854x480

Poche ore fa è stato annunciato l’arrivo di un nuovo capitolo per l’espansione Knights of The Fallen Empire del videogame Star Wars: The Old Republic. Il contenuto sarà disponibile dal prossimo 3 Giugno.

Read more ...

star-wars-the-old-republic-knights-of-the-fallen-empire-01

Durante la Gamescom di Colonia, in cui è stato mostrato un gameplay di Star Wars Battlefront (qui), Ea ci delizia ancora con il primo trailer di gameplay su Knights of the fallen empire, la nuova espansione del celebre MMOrpg di casa Bioware.

Read more ...

 

EA Star Wars

L’E3 di quest’anno è stato particolarmente succoso per noi fan di Guerre Stellari, oltre al già annunciato Star Wars Battlefront, di cui è stato mostrato un video gameplay, Ea ci ha stupito con “Knights of the fallen empire” espansione del celebre MMOrpg The old republic. Andiamo ad analizzare singolarmente i due titoli: 

Read more ...

TOR_logo-300x97
Questa sera durante la conferenza di EA all’E3 è stato mostrato il primo spettacolare trailer dell’espansione Knights Of The Fallen Empire del gioco Star Wars The Old Republic, che come promesso trasmette delle sensazioni di tipo cinematografico, un coinvolgimento assoluto, come potete vedere qui di seguito con i vostri stessi occhi: 

Read more ...

TOR_logo-300x97

Domani comicerà l’annuale edizione dell’E3, la fiera dell’informatica che abitudinalmente riserva notizie ad alto tasso nerdonomico. EA, forte anche dell’accordo instaurato con la Disney per la produzione decennale di videogiochi su Star Wars, presenterà al pubblico un video gameplay di Star Wars Battlefront, ma anche una nuova espansione per The Old Republic, intitolata Knights of the Fallen Empire

Read more ...

Diorama LEGO Star Wars Endor Massimiliano Torzo Campaner (7)

Oggi vi voglio proporre un’altra piccola #intervista (ce ne saranno altre purtroppo per voi… ) questa volta a Massimiliano Torzo Campaner. E voi direte… e chi è costui? Massimiliano è un amante, anche se forse è un termine riduttivo vista la sua smisurata passione, dei mattoncini LEGO e di Star Wars, ma sopratutto un ragazzo con una fantasia e pazienza immense, che gli permettono di studiare e realizzare degli stupendi diorami ispirati alla Saga.

Sono rimasto colpito già lo scorso 2014 al Cartoomics vedendo dal vivo la sua visione di un momento starwarsiano ispirato a TOR, poi immensamente affascinato dal suo ultimo lavoro, che come capirete dall’immagine di copertina di questo articolo, è dedicato a Il Ritorno dello Jedi.

Vi lascio alle due chiacchiere scambiate con Massimiliano e alla galleria immagini del suo diorama LEGO Star Wars – Endor – Il Ritorno dello Jedi. 

Read more ...

Scrittori della Vecchia RepubblicaScrittori, lettori e appassionati di Star Wars, avete voglia di dare il vostro contributo alla “nostra” splendida galassia? Volete finalmente dar prova delle vostre doti e far sì che la vostra opera arricchisca l’Universo Espanso? Allora questa è l’occasione che fa per voi!

Alcuni fan hanno deciso di scrivere una serie ambientata nell’epoca della Vecchia Repubblica (che faccia un po’ da sequel al videogioco Star Wars: The Old Republic), iniziando già a buttar giù la trama di un primo “story arc” ambientato alcuni anni dopo SWTOR: Legacy of the Old Republic.

Nella storia ci saranno tanti dei classici elementi narrativi starwarsiani: Jedi, Sith, intrighi politici, Mandaloriani, feccia di tutti i tipi, duelli con le spade laser e battaglie spaziali. Insomma, una nuova saga di Star Wars ambientata in un’epoca quasi inesplorata e, quindi, tutta da scrivere.

Non possiamo al momento svelare di più, altrimenti riveleremmo la trama del progetto e a  nessuno di voi verrà voglia di leggere un libro di cui sa già la fine. Speriamo però che sarete voi a scrivere il libro: unitevi a noi e diventerete parte dei fan authors italiani.

TOR_logo-300x97 T.O.R. prosegue il suo sviluppo, la notizia di oggi riportata sul sito ufficiale è questa: il lavoro di scrittura, registrazione e traduzione dei testi è ormai completato, resta da effettuare un lavoro di rifinitura per “pulire” e correggere gli ultimi passi grezzi. Inoltre Ian Ryan, writer della Bioware, ci re-illustra un po’ alcuni dettagli del gioco e del lavoro di testing che il gruppo di scrittori stanno effettuando per scoprire bug, apportare correzioni, verificare il tutto e suggerire miglioramenti o variazioni al gameplay per un coinvolgimento maggiore. In più un piccolo approfondimento su Corellia e Nar Shaddaa, definitita la Las Vegas anni ’70 in versione Hutt.

Ringraziamo Marco per la segnalazione.

TOR_logo-300x97Star Wars: The Old Republic torna alla ribalta mostrandosi, per la gioia dei fan, in un nuovo esclusivo Cinematic Trailer in occasione dell’evento E3 2011.

Dopo i trailer dedicati a Coruscant e ad Aldeeran, stavolta il terzo trailer cinematografico dell’MMO targato Bioware, ancora una volta realizzato con una qualità oggettivamente straordinaria, si focalizza stavolta sul pianeta Korriban. Ma bando agli indugi ed agli spoiler, ed ecco a voi direttamente il link al trailer in questione che, se ce n’era bisogno, conferma la maestria davvero incredibile dei ragazzi di Austin in materia di trailer cinematografici.
Consigliamo la visione, pertanto, a tutti, appassionati di Star Wars: The Old Republic e non.

http://www.youtube.com/watch?v=xaZQmlhnWkc

Ringraziamo LordDreskan per la segnalazione.

In appendice sottolineiamo infine che la Bioware, sempre in occasione dell’E3 2011, ha rilasciato anche un trailer dedicato all’attesissimo RPG di fantascienza (non starwarsiano!) Mass Effect 3, di cui alleghiamo il link:
http://www.youtube.com/watch?v=WqCqVAoCA8w

TOR_logo-300x97Star Wars: The Old Republic torna a mostrarsi in grafica in-game, stavolta con esclusivo trailer dedicato ai leggendari Cavalieri Jedi che, dopo secoli di quiete dai tempi di Revan e Malak, sono costretti a tornare sul campo di battaglia per affrontare la loro nemesi più temuta, vale a dire i Sith ed il loro minaccioso Impero.

In passato avevamo segnalato il trailer dedicato ai Bounty Hunter, altra categoria importantissima (e giocabile) in questo MMO previsto in uscito per quest’anno.

Ecco il video in questione, dedicato, in particolare, allo sviluppo ed al lungo addestramento che farà di noi un Jedi a tutti gli effetti. Ricordiamo a tutti che, come i precedenti, è in lingua inglese:

http://www.youtube.com/watch?v=Ckj6CnUXelk&feature=player_embedded

Ringraziamo Katarn84 per la segnalazione.

Logo T.O.R.Bioware ha presentato un nuovo filmato, con qualche piccola scena in-game, de The Old Republic in occasione del Pax East 2011: Fate of the Galaxy (il destino della Galassia). 

Questo l’annuncio che accompagna il video:

La tensione tra la Repubblica e l’Impero è in incremento. La tregua stabilita grazie al Trattato di Coruscant è rapidamente finita a brandelli, la guerra totale è ormai alle invitabilmente alle porte in tutti i termini ufficiali. Una nuova generazione di eroi, del Lato Chiaro e di quello Oscuro, sale alla ribalta per affrontare le difficoltà di questi tempi caotici, e lottare per il destino della galassia in questa epoca così disperata.

TOR_logo-300x97Star Wars: The Old Republic torna a mostrarsi in grafica in-game con un nuovo esclusivo trailer dedicato a chi, questa guerra, la combatte per denaro: i Bounty Hunters. La scelta tra Vecchia Repubblica o Impero Sith, per coloro che giocheranno impersonando uno di loro, sarà una mera questione di soldi.

Ma ora, spazio al trailer, che inizia direttamente nelle fetide paludi di Nal Hutta (quale posto migliore, d’altronde, per dei Bounty Hunter senza legge?). Ringraziamo MasterDrake per la segnalazione.

Ecco il video in questione, ricordando a tutti che, come i precedenti, è in lingua inglese:

http://www.swtor.com/info/holonet/classes/bounty-hunter

TOR_logo-300x97Star Wars: The Old Republic spinge la sua Timeline fino all’età “classica” della storia delle origini della Galassia. Da poco è stato infatti annunciato un nuovo video cronologico in cui il Maestro Gnost-Dural, storico del consiglio Jedi, racconta e rivisita alla luce dei fatti “presenti” (ovvero contemporanei all’epoca del videogioco) la vicenda della Grande Guerra Iperspaziale, già narrata nella serie fumettistica “Tales of the Jedi“.

Eravamo rimasti alla rinascita dell’Impero Sith e alle vicende di Exar Kun, anch’esse rielaborate a partire dalla serie “Tales”, molto conosciuta tra i fan e ritenuta canonica quasi alla stessa stregua dei film, vista la sua antichissima collocazione nell’Universo di Guerre Stellari. Oggi dopo quei passaggi (ma prima, cronologicamente parlando)  riscopriamo, tramite i bellissimi concept video dei ragazzi di Bioware, il primo conflitto in assoluto che oppose i Jedi ai Sith di Korriban, guidati dal signore oscuro Naga Sadow.

Quale connessione esiste tra questi antichi fatti e le vicende di Star Wars: The Old Republic? Lasciamo a voi la visione e il commento.

Ecco il video in questione, ricordando a tutti che, come i precedenti, è in lingua inglese:

http://www.swtor.com/info/holonet/timeline/great-hyperspace-war

TOR_logo-300x97Fin dall’inizio della campagna pubblicitaria dell’MMO Star Wars: The Old Republic, si era parlato di “Flashpoints“: ora gli sviluppatori del videogame, appartenenti come saprete alla casa canadese BioWare, hanno dedicato un video specifico alla questione, consentendo di capire meglio come sarà possibile far progredire la trama principale del videogame.

I Flashpoint saranno missioni particolarmente complesse e strutturate, oltre che ricche d’azione: si tratta, insomma, di un punto di svolta decisivo nella trama, in cui un gruppo di giocatori dovrà collaborare per risolvere una missione di portata particolarmente vasta e impegnativa.
Narrativamente parlando, i Flashpoint prenderanno le mosse da uno snodo narrativo primario e implicherà una serie di scelte e decisioni macroscopiche che, ovviamente, avranno conseguenze e ripercussioni molto importanti sia sullo svolgimento e sulla semplicità della missione, sia pure sulla storia principale. Queste scelte (per i più pragmatici!), andando ad alterare la difficoltà della missione, ovviamente modificheranno anche il bottino destinato ai temerari eroi che si cimenteranno con il Flashpoint.

Non vi basta? Volete un esempio? I ragazzi della Bioware hanno pensato anche a questo, per non lasciare ai fan soltanto suggestioni e aria fritta: ecco a voi il Flashpoint di Taral V, in tutti i suoi vari snodi narrativi.

Profondamente nascosto all’interno della nebulosa Maelstrom, un centro di detenzione imperiale di massima segretezza tiene rinchiuso un Maestro Jedi, il cui contributo agli sforzi bellici della Repubblica è incalcolabile. Per liberare il prigioniero, un team d’assalto della Repubblica deve attaccare uno stabilimento pesantemente difeso situato sul pianeta imperiale Taral V ed accedere ad un antico computer che potrebbe sbloccare i segreti relativi all’ubicazione della prigione…” Avete già l’acquolina in bocca? Volete avere un’idea di come possa svolgersi una quest di questo tipo?

Vi consigliamo allora, se non l’avete già fatto, di approfondire la lettura qui:

http://www.swtor.com/info/systems/flashpoints

TOR_logo-300x97Come ben sappiamo BioWare non ha ancora comunicato una data di uscita ufficiale per Star Wars: the Old Republic, al di là di un generico riferimento all’anno fiscale americano 2011 (aprile-dicembre). Secondo alcuni recentissimi rumors ritenuti alquanto affidabili dai siti specializzati, il titolo, in esclusiva PC, potrebbe giungere sugli scaffali dei negozi a settembre.

Se così fosse la casa canadese, massima avanguardia nel settore degli RPG videoludici (non solo online), verrebbe quindi ad inserire il suo titolo nel mezzo delle release di altri due titoli molto attesi, ovvero l’RPG fantasy Dragon Age 2, in uscita a marzo, e Mass Effect 3, ultimo capitolo della trilogia spaziale incentrata sulle eroiche imprese del comandante Shephard, atteso per la fine del 2011.

Per gli amanti degli MMO e dell’epoca antica della galassia di Star Wars, raccontata già nei due KOTOR (Knights of the Old Republic), potrebbe dunque profilarsi una scadenza alle lunge attese che li vedono sospesi fin dal 2008, ma come si suol dire in questi casi, trattandosi di rumor… La prudenza è sempre d’obbligo!

FONTE:

http://www.vg247.com/2011/01/26/report-the-old-republic-set-for-september-release/

TOR_logo-300x97Secondo quanto riportato dall’analista di Janco Partners, Mike Hickey, sul sito online Gamasutra. com, molti azionisti di EA sarebbero molto perplessi sul successo di Star Wars: The Old Republic, al punto di non essere pronti a scommettere sull’impatto positivo del prodotto sul mercato. Qual è il problema? Anzitutto, secondo l’analista, i passati trascorsi di EA nel genere dei MMOG (Massive Multiplayer Online Games), non sono stati molto positivi, e questo potrebbe creare un certo pregiudizio di fondo. In particolare l’ultimo titolo online di EA Warhammer Online: Age of Reckoning, ha conosciuto un buon debutto nel 2008  per poi declinare altrettanto rapidamente, spezzando le illusioni dei produttori e inducendo il publisher addirittura a chiudere 63 server dopo un solo anno.

Ma gli azionisti ovviamente non si basano soltanto sulla apparente “maledizione dei MMOG EA” per formulare il loro responso negativo: sempre secondo Mike Hickey una critica (spesso leggibile anche su molti forum di fan, in primis proprio quello di Gs.net e sui siti che trattano di videogames) è stata anche quella contro il modello di business adottato, basato sull’abbonamento mensile.
La formula pare perdente alla luce delle tendenze dell’MMO moderno, che, eccetto il caso arcinoto di World of Warcraft (appartenente alla generazione precedente, ma tuttora re indiscusso della categoria), predilige sempre di più il free-to-play, condannando a una facile sconfitta commerciale i titoli dispendiosi, seppur ben curati.

Altrettanto sgradite sarebbero state, inoltre, le anteprime moderatamente scettiche  pubblicate dalla stampa specializzata sul gioco di BioWare, che sollevano alcune perplessità sull’effettiva qualità tecnico-grafica e  sulla competitività del titolo. A chiudere il “cahier de doleance” degli azionisti contro il titolo sono infine gli elevati costi di sviluppo (già lamentati in passato anche da un ex-dipendente BioWare, che aveva suscitato una ridda di polemiche) e le elevate royalty (ovvero i diritti d’autore) da pagare alla LucasArts, che come ricorderete si è tra l’altro defilata dallo sviluppo qualche mese fa.

Qualche mese fa, rispondendo alle accuse dell’anonimo ex dipendente, anche Ray Muzika di Bioware aveva parlato di “una scommessa difficile per EA” che però – a suo dire – alla fine si sarebbe rivelata vincente. Avrà ragione? Sapremo la verità dopo il debutto del videogioco previsto per il 2011 come esclusiva PC.

FONTE:

http://www.gamasutra.com/view/news/32605/Analyst_Wary_EA_Investors_Betting_Against_SWTOR.php

TOR_logo-300x97Nuovo aggiornamento per  Star Wars: The Old Republic : gli sviluppatori hanno rivelato un nuovo pianeta tramite il sito ufficiale dell’MMO targato Bioware-Lucasarts. Il mondo in questione è una new entry assoluta, nella Galassia Lontana Lontana: Quesh, un pianeta dello Spazio Hutt coperto da esalazioni tossiche.

Il pianeta, rimasto disabitato per secoli, costituisce l’ultimo recente investimento della Vecchia Repubblica: dopo gli studi di un giovane chimico, infatti, pare che le tossine presenti sul pianeta siano potenzialmente delle fonti incredibili per la produzione di stimolanti adrenalinici, molto richiesti sul campo di battaglia (come certo ricorderanno i giocatori dei due Knights of the Old Republic!).

Purtroppo per la Repubblica, tuttavia, l’investimento per la creazione di un avamposto di ricerca e di estrazione sta causando più di un grattacapo: gli scienziati repubblicani non sono riusciti a sintetizzare le tossine ottenendo gli stimolanti desiderati, e pertanto si è resa necessaria una improbabile alleanza con il clan degli Hutt.  Tre cartelli del clan Hutt, infatti, hanno messo a disposizione il loro aiuto : tutto, come immaginerete, dietro il pagamento di una lauta percentuale dei profitti: gli Hutt non fanno mai nulla gratis!

I problemi per la base repubblicana, tuttavia, non finiscono qui: di recente, l’Impero Sith ha appreso di questa fruttuosa operazione segreta e si è prontamente gettato all’attacco… La battaglia si preannuncia brutale e drammatica, visto che entrambe le fazioni hanno schierato le loro forze migliori nel disperato tentativo di ottenere il controllo dei potentissimi impianti di produzione di stimolanti.

Infine, per tutti gli interessati ecco anche il video ufficiale di presentazione del nuovo pianeta:

http://www.youtube.com/watch?v=fq8iCstvbTI&feature=player_embedded

TOR_logo-300x97

Vi riportiamo una notizia molto interessante: il sito italiano Multiplayer.it ha pubblicato una attenta analisi in formato “pre-recensione” di Star Wars: The Old Republic dopo aver avuto l’opportunità di provare in anteprima una delle sezioni iniziali dell’MMORPG attualmente allo stato “pre-alfa” proprio sui termianali della O2 Arena di Londra, collegati con i server Bioware di Austin, in Texas.
Ecco a voi senza ulteriori indugi la pre-recensione “hands on” riportata sul sito di Multiplayer.it, con tanto di sezione conclusiva suddivisa in aspetti promettenti (“Speranze”) e negativi (“Paure”):

http://multiplayer.it/articoli/83048-star-wars-the-old-republic-training-day.html

TOR_logo-300x97Star Wars: The Old Republic giunge ad un momento decisivo nella sua Timeline. Da poco è stato infatti annunciato un nuovo video cronologico in cui il Maestro Gnost-Dural, storico del consiglio Jedi, ci racconta l’origine dell’Impero Sith, la misteriosa fazione che minaccia la Repubblica al momento presente in cui inizierà l’azione giocata.

Dopo il precedente intervento (ma successivo, cronologicamente parlando), relativo ad Exar Kun e alle vicende di questo potente Jedi Oscuro, veniamo ora all’origine dell’Impero Sith ed alla sua fondazione. Chi sono costoro? Perchè si fanno chiamare “veri” Sith? Ora, al di là delle congetture e delle idee personali, finalmente abbiamo una risposta ufficiale, che ci racconta la riorganizzazione, sul pianeta di Dromund Kaas, di una frangia di superstiti Sith alla battaglia di Korriban.

Ecco il video in questione, ricordando a tutti che, come i precedenti, è in lingua inglese:

http://www.swtor.com/news/news-article/20101210

TOR_logo-300x97Eric Brown ha dichiarato in un’intervista a MCV che Star Wars The Old Republic , l’MMO che punta a diventare il diretto competitore di World of Warcraft, avrà un supporto della durata di almeno dieci anni. Sviluppato da BioWare, il team responsabile di Mass Effect e Dragon Age, il titolo sembra essere il fiore all’occhiello del publisher, un occasione per sfondare nel campo dei giochi massivi online, settore in cui da tempo domina incontrastata Blizzard. “La nostra idea per rendere profittevole star wars the old repubblic non si basa solo sul numero di abbonamenti attivi: vogliamo creare un prodotto perfetto in ogni suo aspetto, con un’esperienza di gioco di alto livello. Vediamo il progetto come un’opportunità decennale.”. L’uscita del gioco è ora prevista tra Aprile e la fine del 2011.

fonte: EveryEye.it

TOR_logo-300x97Star Wars: The Old Republic, arriverà sugli scaffali dei negozi di videogames soltanto nel prossimo anno fiscale americano, ovvero nel periodo compreso tra l’aprile 2011 e il marzo 2012.  Il coordinatore del publisher Electronic Arts Eric Brown ha rivelato in un’intervista che, dunque, per i fan ci sarà ancora un po’ da attendere.

In realtà, nonostante molti siti internet parlino di rinvio, il videogame era finora ufficialmente atteso per l’anno 2011 senza ulteriori specificazioni relative al mese, per cui questa dichiarazione non fa che confermare quanto già sapevamo, pur spostando un po’ in avanti le attese dei fan.

I fan hard-core che intendano ingannare l’attesa e contribuire al tempo stesso alla fase di BetaTesting del videogioco farebbero bene ad affrettarsi, inoltre, a candidarsi attraverso il form di registrazione sul sito ufficiale: la Bioware ha reso noto che stanno iniziando le procedure di analisi delle candidature proprio  in questi giorni e gli inviti cominceranno ad essere inviati tra breve. L’unico vero requisito richiesto è il possesso di un account sul sito SWTOR.com, oltre ad una grande passione per la galassia di Star Wars e un po’ di tempo libero.

FONTI:

http://www.maximumpc.com/article/news/star_wars_old_republic_not_launching_until_april_2011_earliest

SWTOR.com

TOR_logo-300x97Altre novità per Star Wars: The Old Republic: il sito ufficiale dell’MMORPG previsto in uscita per il 2011 con il nuovo aggiornamento ci consegna una sezione totalmente dedicata agli abitanti della Galassia lontana lontana al tempo della Vecchia Repubbica.

Questa sezione sarà progressivamente aggiornata con le new entries rivelate progressivamente dagli sviluppatori, ma già allo stato attuale ci rivela non poche novità: oltre a varie tipologie di droidi, troviamo varie specie umanoidi e varie creature mostruose che costituiranno il timore dei novizi del videogame e non solo…

Sicuramente, infatti, nessuno potrà prendere a cuor leggero l’incontro con un temibile Terentatek (vecchie conoscenze di chi ha giocato i due videogame Knights of the Old Republic), imponenti creature del Lato Oscuro particolarmente feroci e resistenti addirittura ai poteri della Forza… Ma non soltanto: chiedete ad Obi-Wan Kenobi cosa ne pensa dei famelici Gundark! Perfino il nostro Jedi preferito ammette, in Star Wars Episodio II Attack Of The Clones, di aver passato alcuni brutti momenti nella tana di questi carnivori implacabili prima del salvataggio di Anakin…

Tra le razze umanoidi, oltre a Twileks, Trandoshani, Miraluka e Chiss potremo anche fare incontri più inquietanti, quali i cosiddetti Purosangue Sith… Sebbene l’antica razza aliena dei Sith si sia estinta, infatti, alcuni Jedi Oscuri appartenenti all’ordine dei Signori dei Sith (quello, per capirci, a cui appartengono i vari “Darth” che tutti conosciamo) conservano ancora nel loro sangue una parziale eredità di questa stirpe di dominatori della Forza… Li riconosceremo per il colore rosso della pelle e per la loro eccezionale padronanza del Lato Oscuro.

Segnaliamo inoltre i concept arts dei Flesh Raiders, temibili mostri di carne: la Galassia the Star Wars: The Old Republic si arricchisce ogni giorno sempre di più.

Per chi vuole saperne di più…

LA SEZIONE DEDICATA AGLI ABITANTI DELLA GALASSIA DI THE OLD REPUBLIC:

http://www.swtor.com/info/holonet/inhabitants

CONCEPT ART DEI “FLESH RAIDERS”:

http://www.swtor.com/news/news-article/20101119-0

TOR_logo-300x97Ricche novità tecniche per Star Wars: The Old Republic: con l’ultimo aggiornamento del sito gli sviluppatori ci forniscono un esaustivo filmato nel quale vengono illustrate le abilità dei nostri compagni nella gestione della nostra astronave.

Durante l’avventura, infatti, i membri del nostro party (ovvero i compagni da noi assoldati) potranno essere impiegati non solo per aiutarci nelle missioni, ma anche in attività quali la raccolta di risorse e lo sviluppo di armature e potenziamenti per la nave, per la creazione di medicinali e per la creazione di supporti  elettronici per violare i terminali e i sistemi difensivi nemici. Tali abilità, ovviamente, crescono e si moltiplicano con l’aumento di esperienza, e variano in base alla razza, all’allineamento e al background del personaggio in questione.

Di recente, inoltre, sono state anche approfondite le meccaniche di crafting (ovvero di creazione di oggetti a partire da elementi di base) e di combattimento tra giocatori, ovvero il cosiddetto PvP (Player versus Player). Il crafting rientrerà tra le abilità dell’equipaggio delle quali abbiamo parlato sopra, e sarà possibile utilizzare ricette rarissime per creare oggetti di elevatissima qualità e potenza, per la gioia di chi ama questo tipo di “caccia al tesoro”. La creazione di oggetti, tuttavia, non sarà indispensabile per portare a termine l’avventura e, quindi, ai giocatori interessati maggiormente alla storia, sarà possibile focalizzarsi sulle missioni senza dover necessariamente spendere il proprio tempo alla ricerca di componenti introvabili.

Ultima nota riguardo il Player versus Player: saranno presenti delle aree specifiche, le Warzones, in cui Repubblica e Impero Sith potranno affrontarsi all’ultimo sangue. Gli sviluppatori hanno previsto un sistema di ricompense specifiche (che variano quantitativamente da warzone a warzone) basato sugli sforzi compiuti in battaglia: più tempo si trascorrerà sul campo e maggiore sarà il contributo fornito alla vittoria della battaglia (che al termine, tuttavia, sarà prontamente riavviata), maggiore sarà anche il premio finale. Ogni Warzone offrirà a sua volta dinamiche differenti, ma il sistema di ricompense risulterà essenzialmente identico.

Ecco il filmato relativo alle abilità dell’equipaggio:

http://www.youtube.com/watch?v=go-7Yv8FJok&feature=player_embedded

Ed ecco invece le rivelazioni della Bioware in merito a Crafting e PvP:

http://www.vg247.com/2010/11/13/bioware-details-crafting-and-pvp-a-bit-more-for-swtor/

Logo T.O.R.Segnaliamo una novità particolarmente importante nello sviluppo del MMORPG Star Wars The Old Republic previsto in uscita per il 2011:  EA ha infatti recentemente annunciato con un comunicato stampa di aver acquisito il pieno controllo della pubblicazione e distribuzione del videogame, finora detenuti in partnership con la Lucasarts.

Lucasfilm recita il comunicato stampa, facendo riferimento invece alla compagnia personalmente guidata da Lucas e detentrice dei diritti della Saga Stellare “continuerà comunque ad essere un partner chiave collaborando in termini di design e marketing, e nel ruolo primario di concessionario del brand Star Wars .

Questa notizia segna una svolta molto importante per tutti i fan del videogame, che qualche settimana fa era stato al centro di una bruciante polemica a causa delle dichiarazioni di un ex dipendente Bioware, che aveva parlato di un prodotto costoso quanto Avatar, e destinato a un sicuro e clamoroso insuccesso, alle quali avevano puntualmente ribattuto i due co-fondatori di BioWare, Ray Muzyka e Greg Zeschuk.

Restano da discutere le motivazioni di questa nuova iniziativa: si tratti di un passo in avanti di EA, interessata ad accaparrarsi i proventi del successo commerciale del videogame, o di un passo indietro di Lucasarts, perplessa riguardo alle potenzialità del videogioco?

fonti:

http://www.mcvuk.com/news/41750/EA-assumes-greater-Old-Republic-control

http://www.dailygame.net/news/archives/009562.php

http://www.everyeye.it/pc/notizia/star-wars-the-old-republic-ea-acquista-tutti-i-diritti-di-pubblicazione_85951

The Old Republic: da che parte siete?

  • Sembra affascinante, ma aspetto il rilascio per giudicare. (43%, 48 Votes)
  • L'impressione è di "molto fumo, ma poco arrosto" ... sarà un flop. (30%, 34 Votes)
  • Evviva LucasArts e Bioware, sarà un capolavoro! (27%, 30 Votes)

Total Voters: 112

Loading ... Loading ...

TOR_logo-300x97I co-fondatori di BioWare, Ray Muzyka e Greg Zeschuk, si sono detti delusi e dispiaciuti per gli attacchi portati qualche tempo fa a star wars the old repubblic da un ex dipendente bioware, secondo il quale il gioco starebbe costando più di Avatar.

“È stato triste leggere queste cose” ha commentato Muzyka. “Investiamo molto sulla qualità del lavoro, la prendiamo seriamente. Il team BioWare Mythic fa parte di BioWare. Conosco le persone che ci lavorano. La pensano esattamente come gli altri dirigenti di EA e di BioWare”.

“Noi non commentiamo i rumor di persone che non sanno come stanno esattamente le cose. Ci preoccupiamo della qualità del lavoro. Cerchiamo di migliorare gli uffici e di sviluppare ottimi prodotti ma non si sa mai. Se l’attacco è anonimo non ci sono prove. Si può dire qualsiasi cosa o sbaglio?”

Secondo Muzyka e Zeschuk l’MMO The Old Republic è “un’opportunità incredibile”, la “scommessa giusta per EA”.

“Stiamo prendendo gli ultimi 15 o 20 anni di esperienza nello sviluppo di giochi e la stiamo affidando a persone di talento, con esperienza negli MMO e negli RPG. Sono orgoglioso del team, stanno lavorando duramente per dare vita a un ottimo gioco. Stanno prendendo gli elementi di maggior successo di altri MMO e li stanno unendo a quegli aspetti che hanno reso celebre BioWare quali storia e scelte”.

“Si tratta di una grandiosa esperienza BioWare immersa in un contesto MMO, con un’ambientazione tratta da Star Wars. Sembrano fattori decisivi per il successo del gioco. In questo senso ci pare una decisione saggia”.
<fonte: www.eurogamer.it

Ma voi cosa ne pensate? Rispondete al nostro piccolo sondaggio.

The Old Republic: da che parte siete?

  • Sembra affascinante, ma aspetto il rilascio per giudicare. (43%, 48 Votes)
  • L'impressione è di "molto fumo, ma poco arrosto" ... sarà un flop. (30%, 34 Votes)
  • Evviva LucasArts e Bioware, sarà un capolavoro! (27%, 30 Votes)

Total Voters: 112

Loading ... Loading ...

Logo T.O.R.Diverse notizie del prossimo The Old Republic sono trapelate dal PAX 2010, così come era logico aspettarsi. La LucasArts ha rilasciato il “classico annuncio col botto” e un video demo sui combattimenti spaziali.

La notizia bomba è quella del reintegro dell’Eroe della saga: Darth Revan. Ebbene sì, gli sviluppatori e produttori, dopo aver disilluso le speranze di milioni di fan di poter giocare ad un K.O.T.O.R 3 che narrasse le vicende di Revan e dell’Esule, hanno ben pensato di riciclare il Signore dei Sith per questo titolo.  A tal proposito trovate l’ufficialità della notizia su G4TV, ovviamente in lingua inglese.

Il secondo lascito del PAX è un video con la dimostrazione delle tanto attese battaglie aerospazioli all’interno del gioco, per le quali trovate anche una piccola spiegazione sul sito ufficiale: Space Combat in The Old Republic. Di seguito il video:

Logo T.O.R.Riportiamo la notizia letta su hwupgrade.it:

Star Wars The Old Republic non sarà solamente un gioco di ruolo e includerà una componente action con combattimenti con le navi spaziali. Lo ha annunciato BioWare al Comic-Con che si è svolto a San Diego. La componente principale di The Old Republic rimarrà legata alla storia, alle quest e ai combattimenti a terra, ma un’esperienza di gameplay alternativa sarà costituita appunto dai combattimenti spaziali.

Accedendo alla mappa della galassia, infatti, si avrà la possibilità di volare da un “hot spot” all’altro. Per raggiungere gli “hot spot” bisognerà farsi largo tra asteroidi, caccia nemici, fregate, destroyer e altri tipi di ostacoli all’interno di combattimenti che ricorderanno nelle immagini e nei suoni i mitici combattimenti visti al cinema.

Il rilascio di Star Wars The Old Republic è attualmente previsto prima del mese di marzo 2011. I giocatori possono essere aiutati dai “companion”, gestiti dall’intelligenza artificiale. Sui può essere coadiuvati da droidi, da bizzarri alieni, da pirati, da principesse. Ogni classe è legata a specifici “companion”. A seconda delle scelte del giocatore e della sua storia, il compagno potrà reagire in un modo piuttosto che in un altro. C’è un sistema di azione e di reazione e di rapporti simile a quello inserito in Dragon Age Origins. Il MMORPG di BioWare induce i giocatori a prendere decisioni morali e a confrontarsi su diversi temi, e questo gli conferisce una connotazione sociale riguardante le tematiche morali che altri MMORPG non hanno.

Il gioco ovviamente ripropone le ambientazioni della serie cinematografica con più di 10 pianeti visitabili: Coruscant, Tython, Korriban, Alderaan, Utapau, Agamar, Dathomir, Manaan, Nal Hutta, Ord Mantell e Tatooine. Anche nella strutturazione delle classi, The Old Republic ricorda quanto visto al cinema: ad esempio una delle classi sono i cacciatori di taglie, caratterizzati nella fattispecie per gli attacchi dalla distanza con armi elettriche, ma abili anche nel combattimento ravvicinato con i lanciafiamme.

In The Old Republic ci sono otto classi tra le quali scegliere: Imperial Agent, Trooper, Smuggler, Jedi Knight, Bounty Hunter, Sith Warrior, Jedi Consular e Sith Inquisitor. I dialoghi saranno interamente doppiati con voci specifiche per ciascun personaggio. È basato sulla piattaforma tecnologica HeroEngine, sviluppata da Simutronics.

La storia è ambientata 300 anni dopo gli eventi di Star Wars Knights of the Old Republic e 3.500 anni prima degli eventi nei film. I Sith decidono di vendicarsi dei loro antichi nemici, i Jedi, e cominciano a conquistare i mondi dell’Orlo Esterno. Violenti scontri con l’esercito repubblicano si susseguono senza tregua in tutta la galassia coinvolgendo milioni di persone e riducendo moltissimi pianeti in rovina. Mentre l’Impero Sith e la Repubblica sono impegnati nei colloqui di pace, un’armata guidata da intraprendenti Signori dei Sith compie un feroce saccheggio a Coruscant, distruggendo il Tempio jedi e costringendo ad un’umiliante armistizio la Repubblica; gli jedi si ritirarono sul pianeta Tython cercando di ricostruire l’ordine.

Il produttore Electronic Arts ha fatto sapere in passato che The Old Republic è il videogioco più costoso nella storia della compagnia. Il produttore americano si aspetta di raggiungere i due milioni di abbonati, e ne servirà almeno un milione per recuperare i costi. Electronic Arts ha messo le mani sul MMORPG di BioWare grazie all’acquisizione della software house canadese, perfezionata nell’ottobre del 2007. L’intero costo dell’operazione ammonta a 860 milioni di dollari.

Logo T.O.R.Segnaliamo l’uscita di un nuovo trailer, ancora in CGI, rilasciato dalla Bioware e LucasArts per il prossimo venturo MMO The Old Republic, che potete visionare all’interno di questo articolo.

Il Potere della Forza II

Per chi non avesse letto la pagina ufficiale su Facebook in inglese e quella in italiano sempre sul famoso social network, giorno 11 Giugno 2010 in esclusiva mondiale su Gametrailers TV, trasmesso dall’americana Spike, verrà rilasciato un nuovo ed “epico trailer” de Il Potere della Forza II.  Video che mostrarà altre informazioni e capacità del titolo, e che sarà da apripista per la prossima E3, dove la LucasArts sarà presente inoltre con: Lego Star Wars III: The Clone Wars; Star Wars: The Old Republic e si vocifera con un sorpresa per tutti i videogiocatori…

Logo T.O.R.L’ultimo pianeta svelato per The Old Republic è Alderaan:

Vi siete mai chiesti come fosse il pianeta prima che la Morte Nera lo riducesse ad un cumolo di asteroidi? Finalmente potete vederlo con i vostri occhi. Siamo orgogliosi di presentarvi Alderaan, pianeta famoso per le sue bellezze naturali, come il prossimo pianeta giocabile in T.O.R. Per migliaia di anni il pianeta è stato un fulgido esempio di diplomazia e pace, ma ora una sanguinosa guerra civile minaccia il futuro dello stesso Alderaan.

Questa la presentazione ufficiale direttamente dal sito del videogames: Alderaan.

Logo T.O.R.Le utlime due classi per The Old Republic sono: Jedi Consular e Sith Inquisitor, questo è quello che rivela la rivista tedesca PC Games tramite StarWarsMMO.net. Finalmente quindi i personaggi più attesi sono stati ufficializzati, anche se non del tutto visto che sul sito ufficiale del gioco ancora non risultano. Da quello che si devince, le due nuovi classi sono più potenti rispetto i classici cavalieri Jedi o Sith: i primi sopratutto per quello che concerne l’uso della Forza e per il combattimento a distanza tramite tecniche come Sleep, Lift, Smash, Force Push e Reflect, con grosse capacità di cura per se stesso e i membri del gruppo; mentre i Sith Inquisitor hanno la possibilità tramite l’uso di fulmini della Forza di scaraventare nemici molto lontano, i loro poteri maggiori sono: Sabrestrike, Shock, Execute, Overload, Lightning Stroke, Whirlwind, Dark Gift, Call Ferry, Dark Meditation. Purtroppo come detto all’inizio non esisteno ancora le schede ufficiali, ma potete trovare sul Forum del gioco, la traduzione in inglese dell’articolo menzionato, sperando di potervi dare al più presto una completa traduzione in italiano: PC Games article fully translated

La notizia è comunque del tutto ufficiale in quanto comfermata anche da Sean Dahlberg, comunity manager della Bioware, qui: The Final Two Classes Revealed!

Per approfondimenti sul nostro forum.

Logo T.O.R.Dal sito ufficiale di Star Wars: The Old Republic:

Attrezzati con le apparecchiature più piccole e innovative, gli Agenti Imperiali hanno sempre con loro gli strumenti giusti per la giusta occasione. Utilizzando la loro abilità di sovversione e all’uso di sotterfugi, si infiltrano ovunque in per uccidere in un modo realmente efficiente, tutti i nemici dell’Impero.

Vi ricordiamo di visitare la sezione Holonet del sito ufficiale per reportage, video, immagini e altre informazioni sugli Agenti Imperiali.

Per approfondimenti sul nostro forum.

Logo T.O.R.Arriva finalmente svelata una delle classi più aspettate dai fan per il nuovo MMO LucasArts/Bioware – The Old Republic: i cavalieri Jedi.

Per migliaia di anni i Cavalieri dell’Ordine Jedi sono stati i custodi della pace e della giustizia nella Vecchia Repubblica. Grazie all’allenamento disciplinoso e alla meditazione, i Cavalieri Jedi hanno raggiunto la perfetta unione del corpo e con la mente, permettendogli di affrontare qualsiasi situazione con concentramento, senza paura e attenzione. Rafforzati dalla Forza sono in grado di sfruttare il loro allenamento e capacità in brillanti  duelli con la spada laser che esaltano gli alleati e scoraggiano coloro che vorrebbero vedere la caduta della Repubblica.

Questa la presentazione sul sito di T.O.R., ma non dimentica di controllare la sezione Holonet del sito ufficiale per maggiori informazioni e media sugli eroici Jedi.

Per approfondimenti sul nostro forum.

Logo T.O.R.

Con qualche giorno di ritardo, per il quale vi chiediamo scusa, segnaliamo l’uscita del 18° capitolo di Threat Of Peace, il fumetto dedicato a The Old Republic e la publicazione di un nuovo Holorecord: The Battle Of Bathawui, che ci narrà un pò la storia della Republica Galattica.

Per approfondimenti sul nostro forum.

Logo T.O.R.Direttamente dal sito ufficiale di Star Wars: The Old Republic:
Le crescenti tensioni sul devastato pianeta di Balmorra hanno dato il via, sia per l’Impero Sith che per la Repubblica Galattica, al reclutamento di nuove forze da portar via. Non perdetevi la storiale sue lotte, le sue guerre del nuovo pianeta famoso per la produzione di droidi e armi da guerra, nella sezione holonet del sito ufficiale: Balmorra, e non dimenticate di visualizzare i nuovi screenshot, concept e wallpaper ad esso dedicati.

Per approfondimenti sul nostro forum.

Logo T.O.R.Dai maestosi grattacieli, agli squallidi e bui livelli sotterranei…un grande team di sviluppatori ha lavorato per costruire la dinamica città-mondo di Coruscant. Guarda l’ultimo Developer Dispatch: il Making of Coruscant, per sentire gli stessi sviluppatori discutere sulla creazione della Capitale della Repubblica, dalla cantina più profonda al più alto dei grattacieli.

Questa la presentazione ufficiale dell’ultimo video prodotto per il prossimo Star Wras – MMO: The Old Republic.

Dal skyline maestosa ai livelli di buio e squallido sotterraneo, una grande
Il team di sviluppatori Old Republic hanno lavorato insieme per costruire il
dinamica città-mondo di Coruscant. Guarda le ultime Developer spedizione, i
Making of Coruscant, a sentire gli sviluppatori di discutere la creazione di
Capitale della Repubblica dalla cantina più profonda per il grattacielo più alto

Link ufficiale: http://www.swtor.com/media/trailers/making-coruscant

Per approfondimenti sul nostro forum.

Comment on this post in our forums

Logo T.O.R.On line la diciasettesima parte di Treath of Peace, il fumetto che narra le vicende pre-T.O.R..

“Il tenente Tavus e la jedi Satela Shan, vivono un momento imbarazzante durante un viaggio attraverso la Galassia per arrivare su Dantooine. Le notizie sono sconfortanti: il maestro Zym è morto e il palazzo del Senato è sotto un fitto bombardamento.”

Le nuove pagine al seguente link: http://www.swtor.com/media/webcomic/act2?comicpage=22

Per approfondimenti sul nostro forum.

Logo T.O.R.Segnaliamo l’uscita di un nuovo developer blog sul prossimo MMO starwarsiano The Old Republic: la storia dei guerrieri Sith.

Questo è un estratto dell’articolo completo:

Il Guerriero Sith è assetato di dominio e di controllo, così egli cerca di annientare del tutti i suoi nemici. Lui o lei brandisce una spada laser con effetti devastanti, il guerriero porta a segno ogni colpo con la ferocia e la rabbia. Il Sith è temuto, è un maestro negli scontri in mischia, e può ucciderti senza nemmeno toccarti.
Inizierai la storia dei guerrieri Sith come apprendista di uno dei più potenti Signori dei Sith dell’Impero. Sì, tu lo servirai, come Vader ha servito l’Iimperatore, ma sa che voi siete al meglio e alla massima potenza di quello che il vostro fisico può offrirvi. Finché le direttive del vostro padrone restano compiute, siete incoraggiati a sfogare ogni vostro impulso e a fare come vi pare.

Per approfondimenti sul nostro forum.

Logo T.O.R.LucasArts e BioWare tramite il sito ufficiale del gioco hanno cominciato la ricerca di candidati per la fase di betatesting di The Old Republic. I posti riservati sono limitati, quindi affrettatevi a mandare la vostra candidatura semplicemente creando un account su http://www.swtor.com/user/account e selezionando l’opzione nella pagina “my account” per il testing.

Per approfondimenti sul nostro forum.

Logo T.O.R.On line la sedicesima parte di Treath of Peace, il fumetto che narra le vicende pre-T.O.R..

Il maestro Jedi Zim visita le rovine del tempio jedi su Coruscant, per cercare di capire di più riguardo l’attacco portato alla Envoy”.

Il tutto al seguente link: http://www.swtor.com/media/webcomic/act2#/19/

Per approfondimenti sul nostro forum.

Logo T.O.R.Disponibile, con un pò di ritardo, il 15 capitolo di Threat Of Peace, il fumetto legato a The Old Republic:

Il Maestro Jedi Orgus e il Tenente Tavus  atterrano su Balmorra, dove il generale della republica li mette a conoscenza del fatto che l’esercito è impossibilitato a ritirarsi e  “costretto” a continuare a combattere l’esercito Imperiale dopo le geste eroiche del cavaliere Fortris Gall…

A questo indirizzo la nuova puntata: http://www.swtor.com/media/webcomic/act2?comicpage=16

Comment on this post in our forums

Logo T.O.R.Dopo l’informativa proposta derivante dal PAX2009 (T.O.R. – nuovo pianeta: Coruscant.), arriva oggi la release dell’articolo sul sito ufficiale del gioco a questo indirizzo: Discover Coruscant, Capital of the Republic, dove oltre delle informazioni base sul “ruolo” del pianeta si possono visionare otto screen-shot dello stesso.

Per approfondimenti sul nostro forum.

Logo T.O.R.Arriva da G4TV.com una nuova video intervista, frammentata da frazioni di gioco di T.O.R., nella quale Jake Neri della LucasArts e Blaine Christine della Bioware, in qualità di produttori ci fornisco piccole informazioni sul videogames. A dire la verità non vengono fornite informazioni nuove, si parla sempre della volontà di programmare un gioco che fornisca la sensazione di vivere in un vero ambiente, caratterizzando luoghi, voci, effetti audio, sia dal punto di vista quantitativo che qualitativo. Una piccola parte dell’intervista è dedicata alle modalità di combattimento, ma anche quì nulla di rilevante da segnalare. L’unica piccola nuova conferma è quella del pianeta Coruscant  ufficialmente dichiarato come pianeta visitabile. Vi postiamo comunque il video:

Per approfondimenti sul nostro forum.

Logo T.O.R.Il presidente della LucasArts, Darrell Rodriguez, ha rilasciato un’intervista al sito GamesIndustry.biz, con la quale “chiarisce” le modalità di gioco/pagamento e le sue impressioni per il prossimo MMO T.O.R. Vi proponiamo un sunto dei contenuti, che in versione originale trovate ai seguenti: Old Republic could feature multiple payment methods – LucasArts’ Darrell Rodriguez:

  • La previsione è quella di avere delle differenti modalità di abbonamento: tra il mensile, periodico, delle microtransazioni per l’acquisto di quest e materiale da gioco esclusivo
  • La longevità che ci si aspetta dal titolo è superiore a quella di Galaxies (sette anni), con la speranza di avere più giocatori over 30, che possono portare una certa qualità di gioco

Per approfondimenti sul nostro forum.

 Logo T.O.R.                                                                                                        Vi abbiamo segnalato due giorni fà un primo video catturato durante il PAX2009  (T.O.R. – nuovo pianeta: Coruscant.), ora dalla stessa fonte, Darthhater.com, vengono pubblicati dei nuovi video che mostra i Tropper Repubblicani in azione e la demo del gioco:

 

Per concludere vi segnialiamo i link delle notizie originali: 2nd PAX Demo shows Trooper Gameplay, /Dance, and Death System

2nd Demo Day – Entire Gameplay Video

Per approfondimenti sul nostro forum.

Vander segnala:Logo T.O.R.

Durante il PAX 2009  (Penny Arcade Expo), la LucasArts ha presentato un nuovo pianeta che sarà inserito in The Old Republic: Coruscant. Purtroppo al momento non ci sono informazioni molto dettagliate a riguardo, aspettiamo una nota ufficiale dell’azienda in merito, ma alcuni partecipanti hanno registrato un video del promo del pianeta, che potete visionare al seguente indirizzo:  http://www.youtube.com/watch?v=OtNs4hXRu7I

Trattandosi di un video amatoriale, la qualità non è eccelsa, ma ci fornisce un primo colpo d’occhio sull’ambientazione.

Per approfondimenti sul nostro forum.

Logo T.O.R.L’Impero cambia strategia” questo il titolo dell’ultimo holorecord sul prossimo MMO targato Bioware e LucasArts.

Il Maestro Jedi Gnost-Dural ha inserito un nuovo holorecord nell’Archivio Jedi. Dopo una approfondita analisi degli indizzi, il Maestro Gnost-Dural ha scoperto che il ritorno dei Mandaloriani nella galassia e l’alleanza con i Sith non è un caso, era il risultato di anni di macchinazioni oscure da parte degli agenti segreti imperiali.

BTC 14 – Frustrato da una serie di vittorie militari della Repubblica, l’Impero ha iniziato a valutare strategie alternative per conquistare la galassia. Nonostante le offerte allettanti di diplomatici Imperiali, i membri della famigerata malavita della galassia hanno rifiutato di giurare fedeltà ai Sith. Così l’Intelligence Imperiale cominciò a buttare le basi per avere la lealtà del mondo sommerso della malavita attraverso altri mezzi. Infiltrandosi nelle arene dei gladiatori di Geonosis, agenti Imperial pongono le basi per delle lotte che favoriscano la nascita di un nuovo Mandalore, un burattino nelle mani imperiali, che avrebbe preso a raccolta alcuni dei guerrieri più fieri e indipendenti della galassia che aiutino inconsapevolmente i tenebrosi disegni dell’Impero.

Guarda il Timeline del quarto holorecord, L’Impero cambia strategia, narrato dall’attore Lance Henriksen.

Per approfondimenti sul nostro forum.

Logo T.O.R.La quinta parte del secondo atto di “Threat of Peace” è on-line. Il fumetto ricordiamo che è basato sullo script del videogioco, svelandone alcuni retroscena ed eventi, e ne vengono pubblicate tre oagune ogni quadue settimane. Trovate il tutto al seguente indirizzo:

http://www.swtor.com/media/webcomic/

Per approfondimenti sul nostro forum.

Logo T.O.R.Segnaliamo due nuovi aggiornamenti per quello che sarà il prossimo MMO targato LucasArts e Bioware, ambientato nella nostra galassia preferita subito dopo gli eventi di K.O.T.O.R: è stata svelata una nuova classe/personaggio ed è stata pubblicata la 14° parte del fumetto relativo al gioco.

La nuova classe è quella dei Sith: 

 Attingendo al potere del lato oscuro, il Guerriero Sith abbatte i nemici con fare implacabile, comanda il campo di battaglia con autorità assoluta, e svetta tra i timidi e paurosi seguaci. La vittoria e la conquista sono il destino del Guerriero Sith.

Come da presentazione sul sito ufficiale del gioco, che trovate al seguente indirizzo: Unmasking the Sith Warrior!

In più la nuovissima puntata del web-comic: Threat of Peace, Issue #14

Sperando di aver fatto segnalazione gradita, auguro a tutti buona lettura.

Per approfondimenti sul nostro forum.

Logo T.O.R.Amidala79 segnala:

Arriva direttamente dal sito ufficiale di The Old Republic la news riguardante la presentazione al pubblico di una demo in-game del gioco:

Durante il Penny Arcade Expo (PAX), che si terrà a Seattle dal 4 al 6 settembre, il team di sviluppo del gioco sarà a disposizione del pubblico presente, per parlare del titolo, rispondere a domande, ma sopratutto con la dimostrazione di una demo in-game delllo stesso gioco.

Purtroppo per motivi logistici, forse nessuno di voi che leggerà la news potrà andarci… ma se siete per caso da quelle parti in quei giorni, vi invitiamo a non perdere un’occasione sicuramente unica.

Per approfondimenti sul nostro forum

Logo T.O.R.Carth segnala:

Sul sito GamesBlog è stato presentato un video in game presentato dalla LucasArts e dalla Bioware al GamesCom 09 di Colonia.

Il filmato è incentrato sulle classi personaggi utilizzabili nel gioco, quindi possiamo dare un’occhiata ai vari sith, contrabbandieri e cacciatori di taglie.  Trovate la notizia completa al seguente link: [GC 09] Star Wars: The Old Republic – primi trailer di gioco

Postiamo comunque anche qui i video a disposizione:

Per approfondimenti sul nostro forum

Logo T.O.R.Segnaliamo diverse news riguardanti T.O.R.:

Prima di tutto in rete ci sono diversi rumors che indicano una presunta data di rilascio del videogioco: Ottobre 2010. Il tutto nasce da un’affermazione dei cugini francesi di StarWars-Universe, reperibile al seguente link: http://www.starwars-universe.com/actu-7403-exclu-swu-nous-avons-la-date-de-sortie-de-the-old-republic-.html

Per ora sono solo supposizioni… ma a volte, come abbiamo verificato già in passato, possono centrare il segno o mancarlo del tutto. Aspettiamo l’evolversi degli eventi.

In più vi riportiamo il link di uno nuovo post sul blog di T.O.R. sui contrabbandieri: Creating the Smuggler.

Per finire la news sul web-comic , dal titolo Threat of Peace: durante il SDCC è stata presentata la rempaginazione dei primi cinque capitoli sul funetto: http://www.swtor.com/media/webcomic/ e un nuovo capitolo dello stesso: http://www.swtor.com/news/article/20090731_001

Per approfondimenti sul nostro forum: Star Wars: The Old Republic (TOR MMO)

Comment on this post in our forums

Logo T.O.R.

Come vi avevamo segnalato in precedenza (Avete domade per Tor) il magazine IGN avrebbe portato ai rappresentanti della LucasArts e della Bioware alla San Diego Comic-Con, le domande nate dalla fantasie e dalle richieste dirette dei fan. Ora Vander, ci segnala che le risposte sono arrivate, quindi abbiamo a nostra disposizione una serie di maggiori elementi e certezze, che serviranno per valutare al meglio il fututo MMO targato Star Wars prodotto da LucasArts e Bioware: The Old Republic. Riportiamo in questa news alcuni punti fondamentali dell’intervista realizzita:

Il PVP sarà una parte fondamentale del gioco. Sistema di healing unico e innovativo, molte classi potranno specializzarsi come curatori con differenti poteri e saranno in grado di curarsi per le loro avventure in solo, ma in gruppo per le sfide più impegnative ed il PVP un healer specializzato sarà fondamentale. I diversi pianeti avranno differenti dimensioni, ma comunque molto grandi. Ogni classe inizierà la sua storia da un determinato pianeta, ma poi finirà per visitarli tutti. Le scelte personali (soprattutto attraverso i dialoghi) permetteranno di avvicinarsi al lato chiaro o allo scuro, indipendentemente dalla fazione di appartenenza. Esisteranno diverse classi Jedi (proprio così! “…We don’t have any specifics on any of the Jedi classes…” si riferisce alle classi Jedi parlando al plurale). La storia sarà altrettanto determinante nel game-play quanto il combat.”

L’intervista completa, ovviamente in inglese, è consultabile al seguente link: Star Wars: The Old Republic – Exhaustive Q&A

Per maggiori approfondimenti, vi rimandiamo al topic: Star Wars: The Old Republic (TOR MMO)

Comment on this post in our forums

Logo T.O.R.

In occasione della Comin-On, il sito IGN.com lancia una singolare iniziativa legata all’incontro che LucasArts e BioWare hanno programmato durante la sopracitata convention con i fan: le due aziende si metteranno a disposizione dei fan per rispondere alle domande poste sul loro nuovo MMO. Però non tutti potranno andare di persona a San Diego e proporre le proprie questioni, quindi IGN ha pensato di raccogliere domande dai suoi iscritti e le migliori verranno poi riportate dai loro rappresentati alle due ditte sviluppatrici del gioco durante la manifestazione.

L’iniziativa è molto interessante, se volete provare a mandare la vostra domanda, ovviamente il tutto in inglese, non vi resta che iscrivervi a IGN.com e fare la domanda sotto forma di commento alla seguente notizia: http://pc.ign.com/articles/100/1004050p1.html

Ringraziamo Vander per la segnalazione.

Comment on this post in our forums

Grazie alla segnalazione di Vander, vi segnaliamo l’uscita di un nuovo video documentario su TOR, nel quale si mostra la potenza audio del nuovo titolo e il grandissimo lavoro sviluppato per il doppiaggio.

Inoltre aggiungiamo il nuovo fumetto dal titolo: New Galactic Order.

Comment on this post in our forums

 

Logo T.O.R.

On-line sul sito ufficiale di Star Wars The Old Republic  il 10° developer blog. Questo numero viene dedicato all’audio del prossimo MMO della LucasArts con l’intervista a Shauna Perry, Direttrice dell’audio per il videogame. Il punto si ferma sopratutto sulla alta qualità delle registrazioni audio, dei doppiaggi a cura di veri attori. Il tutto, ovviamente in inglese, al seguente indirizzo: http://www.swtor.com/news/article/20090710_001

Finalmente oggi si è avuta l’ufficialità dello sviluppo da parte di LucasArts e Bioware del nuovisimo gioco MMO basato sull’ambientazione di K.o.t.o.r. Questo purtroppo spegne tutte le residue speranze di chi agognava il terzo capitolo della serie per conoscere il destino di Revan e dell’Esule. Il nuovo titolo sarà il secondo Massive Multiplayer Online della LucasArts e il primo in assoluto per la Bioware. Per ora si sa che il titolo sarà ambientato 300 anni dopo la saga di K.o.t.o.r, ma che non mancheranno alcuni volti familiari (ci chiediamo quali…?); che la storia sarà basata sulla guerra tra Sith e Jedi. Potete leggere la notizia in inglese direttamente sul sito IGN.Com, al seguente link diretto: http://pc.ign.com/articles/922/922115p1.html

e discuterne all’interno del nostro forum nel seguente topic: http://www.guerrestellari.net/modules.php?name=Forums&file=viewtopic&t=13386&postdays=0&postorder=asc&start=0

Per il momento non si conoscono date di uscita e sopratutto ci chiediamo quale sia il destino del precedente MMO della Lucas, SWG e con immancabile rammarico per i fan accaniti della serie, se e quando avremo un Kotor3.

Il gioco verrà distribuito con il seguente nome Star Wars: The Old Republic, ed è stato anche già messo on line il sito ufficiale: http://www.swtor.com/ dove si potranno leggere caratteristiche e informazioni varie. Per il momento si parla di una versione sicura per PC, ma non hanno escluso del tutto la possibilità di convertire il titolo su console.

Non appena saranno disponibili ulteriori informazioni, come al solito cercheremo di tenervi aggiornati il più velocemente possibile.

Dark Resurrection Vol. 2 - Anche tu protagonista

Archives

Categories

Seguici su Twitter

Resta aggiornato!

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per ricevere via e-mail le notifiche sui nostri nuovi articoli.

Vai alla barra degli strumenti